Cronaca
Ladri in azione

Bellinzago rubati fiori, vasi e piante al caro estinto

Il sindaco ipotizza il posizionamento delle telecamere, ma all'esterno

Bellinzago rubati fiori, vasi e piante al caro estinto
Cronaca Ovest Ticino, 18 Ottobre 2022 ore 12:09

Furti di fiori, vasi e piante al cimitero di Bellinzago. I cittadini sono indignati, il sindaco Fabio Sponghini ipotizza l'arrivo delle telecamere, ma all'esterno del camposanto.

Furti al cimitero

Il cimitero dovrebbe essere il luogo del riposo, dove poter trovare quiete per dedicare del tempo ai propri cari che non ci sono più. Questa tranquillità, però, ultimamente è scossa da parecchi furti che non solo lasciano sgomenti i frequentatori della struttura, ma che negano loro la giusta pace che si aspetterebbero di trovare. Di recente, infatti, molti bellinzaghesi hanno notato sparizioni di vasi o mazzi di fiori dalle tombe (in particolare quelle all’aperto) e, oltre a lamentarsi di una tale inciviltà, si chiedono chi mai potrebbe essere tanto irrispettoso da rubare in un luogo tanto delicato. «Non è la prima volta che spariscono fiori e piante dalla tomba della nostra famiglia. – commenta Ruggero Avogadro, una delle vittime dei furti – Già due mesi fa mi era stata rubata una pianta e, anche se la cosa mi aveva dato fastidio, ho pensato si trattasse di un caso isolato. Così una quindicina di giorni fa ne ho portate altre due e, dopo qualche giorno, sono sparite entrambe. Parlando con altri frequentatori del cimitero ho anche scoperto che non rubano solo piante e fiori, ma si appropriano anche dei vasi, pieni o vuoti che siano. Dubito fortemente che li trasferiscano su altre tombe, penso invece che li portino via, magari per rivenderli. Probabilmente la nostra tomba è particolarmente presa di mira perché è la più vicina all’ingresso, però spero che qualcuno faccia qualcosa per risolvere il problema; mia mamma tiene molto a questo luogo e sapere di queste sparizioni la rende molto triste».

La replica del sindaco

Anche il sindaco, Fabio Sponghini, è intervenuto sulla questione: «Recentemente non mi sono arrivate direttamente comunicazioni a riguardo, ma sappiamo che periodicamente alcune situazioni si ripetono, anche se rare. Non abbiamo intenzione di mettere delle telecamere all’interno del cimitero, però abbiamo chiesto di valutare la possibilità di prevederle nel parcheggio esterno, spesso teatro di danni alle vetture».

Seguici sui nostri canali