Cronaca

San Gaudenzio: all’Arengo del Broletto la presentazione Progetti Emblematici Maggiori di Fondazione Cariplo

San Gaudenzio: all’Arengo del Broletto la presentazione Progetti Emblematici Maggiori di Fondazione Cariplo
Cronaca 22 Gennaio 2016 ore 04:58

NOVARA - All'Arengo del Broletto, ieri pomeriggio, 21 gennaio, nell’ambito delle celebrazioni di San Gaudenzio sono stati presentati e premiati i sei Progetti Emblematici selezionati da Fondazione Cariplo nell’ambito del Bando Emblematici Maggiori 2015; sei iniziative promosse sul territorio novarese a cui sono destinati complessivamente 7 milioni di euro. A seguire, la Fondazione della Comunità del Novarese Onlus ha assegnato il tradizionale riconoscimento pubblico di “Benemeriti della Solidarietà” a quelle organizzazioni che, sensibilizzando le comunità di riferimento nei confronti delle proprie iniziative o verso iniziative altrui ritenute di particolare importanza, sono riuscite a stimolare numerose donazioni.
Numerose le Autorità presenti a partire dal Presidente di Fondazione Cariplo, Giuseppe Guzzetti affiancato dalla vicepresidente di Fondazione Cariplo Mariella Enoc, accolti dal presidente della Fondazione Comunità del Novarese Onlus Cesare Ponti, dal prefetto Francesco Paolo Castaldo, dal sindaco di Novara Andrea Ballarè, dal vescovo Monsignor Franco Giulio Brambilla e dalle più alte cariche cittadine.

«Questi progetti emblematici ci riempiono di soddisfazione poiché, anche in questa occasione, il territorio novarese ha dimostrato grande vivacità nel mobilitarsi, proponendo idee e progetti di valore – commenta il presidente di Fondazione Cariplo – La scelta non è stata facile; ci siamo attenuti a criteri rigorosi e abbiamo scelto progetti unici per il territorio».

«Abbiamo ritenuto di concentrarci – prosegue la novarese Mariella Enoc - su progetti con una spiccata attinenza non solo al sociale, ma anche all’ambiente e alla formazione, punti cardine dell’attività filantropica della nostra Fondazione, in linea con l’idea di convogliare risorse ed energie verso i problemi delle persone, tra cui quel welfare di comunità a cui Fondazione Cariplo punta, come uno degli obiettivi principali dei prossimi anni. Grande attenzione è stata data anche alla distribuzione geografica; i progetti non sono andati, infatti, solo al capoluogo ma a tante zone del nostro territorio».

Questi i progetti Emblematici Maggiori scelti: Consorzio Intercomunale Gestione Servizi socio-assistenziali (Borgomanero) per il progetto “Servizi in rete per migliorare la disabilità” (1.000.000 di euro di contributo); Ente di gestione Aree Protette del Ticino e del Lago Maggiore (Cameri) per il progetto “Parco tematico del paesaggio fluviale naturale, coltivato e costruito” (1.000.000 di euro di contributo); Associazione Amici della Neurochirurgia E. Geuna (Novara) per l’iniziativa “Patologie neurologiche e qualità della vita” (500.000 euro di contributo); Comune di Novara per il progetto “Il cuore verde di Novara. Costruzione del sistema dello spazio pubblico tra il Castello, il Parco dei Bambini e i Baluardi della città” (1.200.000 euro di contributo); Diocesi di Novara per il progetto "Casa della Cooperazione Sociale” (1.300.000 euro di contributo); Università del Piemonte Orientale “A.Avogadro” (Vercelli) per il Recupero dei Padiglioni E (Biblioteca universitaria), F (Auditorium), L/Q (Alloggi custodi), M/N (servizi generali) e delle sistemazioni esterne pubbliche e universitarie per il completamento del nuovo Campus Universitario (2.000.000 di euro di contributo).

A seguire, la Fondazione della Comunità del Novarese, che collabora costantemente con Fondazione Cariplo in qualità di “antenna” presente sul territorio ha premiato i Benemeriti della Solidarietà 2015 con la tradizionale acquaforte dell’artista Sergio Floriani dal titolo “Donare ti segna”. L’evento chiude, idealmente, le celebrazioni per il Quindicesimo anno della Fondazione della Comunità del Novarese Onlus così, con l’occasione, è stata assegnata al presidente uscente Ezio Leonardi, una targa di ringraziamento per il prezioso lavoro svolto.

«Premiare i Benemeriti della Solidarietà – commenta il presidente della Fondazione della Comunità del Novarese Onlus Cesare Ponti - è sempre un momento di orgoglio e di iniezione di fiducia perché consente di evidenziare quanto il Novarese sappia rispondere in maniera positiva alle difficoltà, cogliendo le opportunità esistenti e reagendo con idee vincenti. Quest’anno la Fondazione della Comunità del Novarese ha raccolto un milione di euro attraverso oltre 2.600 “atti di donazione”; una bellissima dimostrazione da parte del nostro territorio».

La Fondazione della Comunità del Novarese Onlus ha consegnato il riconoscimento di Benemeriti della Solidarietà a 5 organizzazioni che hanno saputo interessare le rispettive comunità, stimolandole a donare a favore delle proprie proposte progettuali.
Nello specifico si tratta di: Fondazione Don Lorenzo Valli di Cameri per il progetto Educare, crescere, amare “verde” nello storico asilo camerese Don Valli; Associazione Genitori Bambini Down di Arona per il progetto Ristoro primavera; Croce Rossa Italiana - Comitato Locale di Novara per il progetto Novara ci sta a cuore (rete di sicurezza, costituita da 30 Punti di Primo Intervento con defibrillatore da posizionare negli spazi pubblici più importanti e frequentati della città); Parrocchia Beata Vergine Assunta di Loreto di Oleggio per il recupero del tetto del Santuario; Associazione IdeaInsieme onlus di Novara per il progetto PalliActive project.

NOVARA - All'Arengo del Broletto, ieri pomeriggio, 21 gennaio, nell’ambito delle celebrazioni di San Gaudenzio sono stati presentati e premiati i sei Progetti Emblematici selezionati da Fondazione Cariplo nell’ambito del Bando Emblematici Maggiori 2015; sei iniziative promosse sul territorio novarese a cui sono destinati complessivamente 7 milioni di euro. A seguire, la Fondazione della Comunità del Novarese Onlus ha assegnato il tradizionale riconoscimento pubblico di “Benemeriti della Solidarietà” a quelle organizzazioni che, sensibilizzando le comunità di riferimento nei confronti delle proprie iniziative o verso iniziative altrui ritenute di particolare importanza, sono riuscite a stimolare numerose donazioni.
Numerose le Autorità presenti a partire dal Presidente di Fondazione Cariplo, Giuseppe Guzzetti affiancato dalla vicepresidente di Fondazione Cariplo Mariella Enoc, accolti dal presidente della Fondazione Comunità del Novarese Onlus Cesare Ponti, dal prefetto Francesco Paolo Castaldo, dal sindaco di Novara Andrea Ballarè, dal vescovo Monsignor Franco Giulio Brambilla e dalle più alte cariche cittadine.

«Questi progetti emblematici ci riempiono di soddisfazione poiché, anche in questa occasione, il territorio novarese ha dimostrato grande vivacità nel mobilitarsi, proponendo idee e progetti di valore – commenta il presidente di Fondazione Cariplo – La scelta non è stata facile; ci siamo attenuti a criteri rigorosi e abbiamo scelto progetti unici per il territorio».

«Abbiamo ritenuto di concentrarci – prosegue la novarese Mariella Enoc - su progetti con una spiccata attinenza non solo al sociale, ma anche all’ambiente e alla formazione, punti cardine dell’attività filantropica della nostra Fondazione, in linea con l’idea di convogliare risorse ed energie verso i problemi delle persone, tra cui quel welfare di comunità a cui Fondazione Cariplo punta, come uno degli obiettivi principali dei prossimi anni. Grande attenzione è stata data anche alla distribuzione geografica; i progetti non sono andati, infatti, solo al capoluogo ma a tante zone del nostro territorio».

Questi i progetti Emblematici Maggiori scelti: Consorzio Intercomunale Gestione Servizi socio-assistenziali (Borgomanero) per il progetto “Servizi in rete per migliorare la disabilità” (1.000.000 di euro di contributo); Ente di gestione Aree Protette del Ticino e del Lago Maggiore (Cameri) per il progetto “Parco tematico del paesaggio fluviale naturale, coltivato e costruito” (1.000.000 di euro di contributo); Associazione Amici della Neurochirurgia E. Geuna (Novara) per l’iniziativa “Patologie neurologiche e qualità della vita” (500.000 euro di contributo); Comune di Novara per il progetto “Il cuore verde di Novara. Costruzione del sistema dello spazio pubblico tra il Castello, il Parco dei Bambini e i Baluardi della città” (1.200.000 euro di contributo); Diocesi di Novara per il progetto "Casa della Cooperazione Sociale” (1.300.000 euro di contributo); Università del Piemonte Orientale “A.Avogadro” (Vercelli) per il Recupero dei Padiglioni E (Biblioteca universitaria), F (Auditorium), L/Q (Alloggi custodi), M/N (servizi generali) e delle sistemazioni esterne pubbliche e universitarie per il completamento del nuovo Campus Universitario (2.000.000 di euro di contributo).

A seguire, la Fondazione della Comunità del Novarese, che collabora costantemente con Fondazione Cariplo in qualità di “antenna” presente sul territorio ha premiato i Benemeriti della Solidarietà 2015 con la tradizionale acquaforte dell’artista Sergio Floriani dal titolo “Donare ti segna”. L’evento chiude, idealmente, le celebrazioni per il Quindicesimo anno della Fondazione della Comunità del Novarese Onlus così, con l’occasione, è stata assegnata al presidente uscente Ezio Leonardi, una targa di ringraziamento per il prezioso lavoro svolto.

«Premiare i Benemeriti della Solidarietà – commenta il presidente della Fondazione della Comunità del Novarese Onlus Cesare Ponti - è sempre un momento di orgoglio e di iniezione di fiducia perché consente di evidenziare quanto il Novarese sappia rispondere in maniera positiva alle difficoltà, cogliendo le opportunità esistenti e reagendo con idee vincenti. Quest’anno la Fondazione della Comunità del Novarese ha raccolto un milione di euro attraverso oltre 2.600 “atti di donazione”; una bellissima dimostrazione da parte del nostro territorio».

La Fondazione della Comunità del Novarese Onlus ha consegnato il riconoscimento di Benemeriti della Solidarietà a 5 organizzazioni che hanno saputo interessare le rispettive comunità, stimolandole a donare a favore delle proprie proposte progettuali.
Nello specifico si tratta di: Fondazione Don Lorenzo Valli di Cameri per il progetto Educare, crescere, amare “verde” nello storico asilo camerese Don Valli; Associazione Genitori Bambini Down di Arona per il progetto Ristoro primavera; Croce Rossa Italiana - Comitato Locale di Novara per il progetto Novara ci sta a cuore (rete di sicurezza, costituita da 30 Punti di Primo Intervento con defibrillatore da posizionare negli spazi pubblici più importanti e frequentati della città); Parrocchia Beata Vergine Assunta di Loreto di Oleggio per il recupero del tetto del Santuario; Associazione IdeaInsieme onlus di Novara per il progetto PalliActive project.

v.s.
FOTO  MARTIGNONI

Seguici sui nostri canali