Cronaca

Sbaglia ingresso dell’autostrada e inverte la direzione senza uscire dal casello

Sbaglia ingresso dell’autostrada e inverte la direzione senza uscire dal casello
Cronaca 11 Ottobre 2016 ore 09:33

PARUZZARO, Doveva recarsi, con la sua Mazda 3, verso l’Ossola, ha invece imboccato l’autostrada A26 Voltri-Sempione in direzione di Genova. Una distrazione che capita a molti almeno una volta nella vita. Il problema, però, è dato dal fatto che la protagonista della storia, una 58enne residente nel Padovano, anziché uscire al primo casello per poi rientrare lungo la strada corretta, sulle corsie nord, ha deciso di utilizzare un varco posto tra le due carreggiate per invertire la marcia e recarsi nella direzione a lei necessaria.

Un modo forse per risparmiare km, ma che certo ha messo a repentaglio l’incolumità di molti automobilisti, che hanno subito lanciato l’allarme alla Polizia stradale.

E’ successo nel territorio di Paruzzaro, al chilometro 166+500, nel Novarese. Una pattuglia della stradale è prontamente intervenuta, fermando la vettura. Per l’automobilista, ritiro della patente, per cui la Prefettura potrebbe deciderne la revoca. Ritirata anche la carta di circolazione dell’auto, che sarà sottoposta a fermo amministrativo per tre mesi.

mo.c.


PARUZZARO, Doveva recarsi, con la sua Mazda 3, verso l’Ossola, ha invece imboccato l’autostrada A26 Voltri-Sempione in direzione di Genova. Una distrazione che capita a molti almeno una volta nella vita. Il problema, però, è dato dal fatto che la protagonista della storia, una 58enne residente nel Padovano, anziché uscire al primo casello per poi rientrare lungo la strada corretta, sulle corsie nord, ha deciso di utilizzare un varco posto tra le due carreggiate per invertire la marcia e recarsi nella direzione a lei necessaria.

Un modo forse per risparmiare km, ma che certo ha messo a repentaglio l’incolumità di molti automobilisti, che hanno subito lanciato l’allarme alla Polizia stradale.

E’ successo nel territorio di Paruzzaro, al chilometro 166+500, nel Novarese. Una pattuglia della stradale è prontamente intervenuta, fermando la vettura. Per l’automobilista, ritiro della patente, per cui la Prefettura potrebbe deciderne la revoca. Ritirata anche la carta di circolazione dell’auto, che sarà sottoposta a fermo amministrativo per tre mesi.

mo.c.


Seguici sui nostri canali