Cronaca

Scende in strada, trova un ladro in macchina e lo fa arrestare

Scende in strada, trova un ladro in macchina e lo fa arrestare
Cronaca Pubblicazione:

NOVARA – Brutta sorpresa stamattina per una donna di Novara che, scesa in strada per andare al lavoro, ha trovato la sua autovettura occupata da una persona. La prontezza di riflessi della signora e di suo marito, oltre che il veloce intervento dei Carabinieri, ha permesso però di fermare il  ladro, un giovane eritreo che era a Novara ospite del progetto per i richiedenti asilo.Il giovane eritreo stava rovistando nei cassetti dell’automobile, su cui era salito dopo aver rotto il vetro ed aperto la portiera, quando è stato sorpreso dalla proprietaria della vettura. La donna si è spaventata, ha chiesto aiuto al marito, che è subito intervenuto. Insieme hanno cercato di fermare il ladro che è stato arrestato poco dopo dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Novara intervenuti a sirene spiegate in brevissimo tempo. I militari hanno poi provveduto ad identificare il ladro: si tratta di T.K., 22enne eritreo, ospite in una delle strutture del progetto di protezione dei richiedenti asilo e rifugiati presenti a Novara. Il giovane è stato già giudicato con rito direttissimo, condannato a sei mesi di reclusione con pena sospesa.l.pa.

NOVARA – Brutta sorpresa stamattina per una donna di Novara che, scesa in strada per andare al lavoro, ha trovato la sua autovettura occupata da una persona. La prontezza di riflessi della signora e di suo marito, oltre che il veloce intervento dei Carabinieri, ha permesso però di fermare il  ladro, un giovane eritreo che era a Novara ospite del progetto per i richiedenti asilo.Il giovane eritreo stava rovistando nei cassetti dell’automobile, su cui era salito dopo aver rotto il vetro ed aperto la portiera, quando è stato sorpreso dalla proprietaria della vettura. La donna si è spaventata, ha chiesto aiuto al marito, che è subito intervenuto. Insieme hanno cercato di fermare il ladro che è stato arrestato poco dopo dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Novara intervenuti a sirene spiegate in brevissimo tempo. I militari hanno poi provveduto ad identificare il ladro: si tratta di T.K., 22enne eritreo, ospite in una delle strutture del progetto di protezione dei richiedenti asilo e rifugiati presenti a Novara. Il giovane è stato già giudicato con rito direttissimo, condannato a sei mesi di reclusione con pena sospesa. l.pa.

Seguici sui nostri canali