Schianto auto-treno

Schianto auto-treno
Cronaca 18 Giugno 2015 ore 15:22

MOMO - Treno non segnalato fermo sui binari in mezzo alla carreggiata che li attraversa, al passaggio livello di Alzate. Un’auto vi si schianta contro intorno alle 3 del mattino di ieri, mercoledì 17 giugno. Ancora una volta le sbarre del passaggio a livello non scendono mentre un convoglio si ferma. Nemmeno un segnale luminoso per indicare agli automobilisti in transito la presenza del mezzo. E così, nel cuore della notte un’automobilista, complice il buio, va a sbatterci contro. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito, “ma non è accettabile una tale mancanza di sicurezza – commentano dall’Amministrazione comunale – Non è la prima volta che succede che le sbarre non si abbassino o che non venga segnalata la presenza di treni fermi o in transito, ma non possiamo aspettare che accada qualcosa di grave perché vengano presi dei provvedimenti. Purtroppo non sono decisioni che possiamo prendere a livello comunale ma la situazione è insostenibile, dobbiamo fare qualcosa e in fretta”. Proprio per questo l’Amministrazione si rivolgerà nuovamente agli enti sovracomunali preposti per denunciare l’accaduto, chiedere chiarimenti al riguardo e, ancora, che venga risolta la questione “passaggio a livello”.

s.b.

MOMO - Treno non segnalato fermo sui binari in mezzo alla carreggiata che li attraversa, al passaggio livello di Alzate. Un’auto vi si schianta contro intorno alle 3 del mattino di ieri, mercoledì 17 giugno. Ancora una volta le sbarre del passaggio a livello non scendono mentre un convoglio si ferma. Nemmeno un segnale luminoso per indicare agli automobilisti in transito la presenza del mezzo. E così, nel cuore della notte un’automobilista, complice il buio, va a sbatterci contro. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito, “ma non è accettabile una tale mancanza di sicurezza – commentano dall’Amministrazione comunale – Non è la prima volta che succede che le sbarre non si abbassino o che non venga segnalata la presenza di treni fermi o in transito, ma non possiamo aspettare che accada qualcosa di grave perché vengano presi dei provvedimenti. Purtroppo non sono decisioni che possiamo prendere a livello comunale ma la situazione è insostenibile, dobbiamo fare qualcosa e in fretta”. Proprio per questo l’Amministrazione si rivolgerà nuovamente agli enti sovracomunali preposti per denunciare l’accaduto, chiedere chiarimenti al riguardo e, ancora, che venga risolta la questione “passaggio a livello”.

s.b.