Segnalazioni a S. Agabio e Pernate per possibili truffe

Segnalazioni a S. Agabio e Pernate per possibili truffe
Cronaca 26 Maggio 2015 ore 18:04

NOVARA – Da qualche giorno, tanto a Sant’Agabio quanto a Pernate, girano alcuni soggetti che, da più racconti dei lettori, sembra non siano quello con cui si presentano alle porte della gente.

A Pernate, in particolare, agiscono in due: uno si presenta come un vigile, l’altro come un tecnico. Bussano alle case e dicono che ci sono dei problemi con il segnale della tv e che, pertanto, vogliono controllare se nell’abitazione c’è qualcosa che crea campi magnetici. 

A S. Agabio, invece, alcuni residenti parlano di alcune persone che passano e, presentandosi come dipendenti dell’azienda della luce, vogliono entrare in casa per controllare il contatore (anche se c’è chi l’ha all’esterno) e, a seguire, tentano un’altra strada: dicono (è successo nella giornata di lunedì 25 maggio in corso Trieste) di voler controllare la caldaia.
Quasi sicuramente, in entrambe le situazioni, sia a Pernate sia a S. Agabio, si tratta di truffatori.

Non si vede ad esempio il legame tra consumo della luce e caldaia. Poi ormai il consumo viene direttamente visto dall’azienda. 

mo.c.


NOVARA – Da qualche giorno, tanto a Sant’Agabio quanto a Pernate, girano alcuni soggetti che, da più racconti dei lettori, sembra non siano quello con cui si presentano alle porte della gente.

A Pernate, in particolare, agiscono in due: uno si presenta come un vigile, l’altro come un tecnico. Bussano alle case e dicono che ci sono dei problemi con il segnale della tv e che, pertanto, vogliono controllare se nell’abitazione c’è qualcosa che crea campi magnetici. 

A S. Agabio, invece, alcuni residenti parlano di alcune persone che passano e, presentandosi come dipendenti dell’azienda della luce, vogliono entrare in casa per controllare il contatore (anche se c’è chi l’ha all’esterno) e, a seguire, tentano un’altra strada: dicono (è successo nella giornata di lunedì 25 maggio in corso Trieste) di voler controllare la caldaia.
Quasi sicuramente, in entrambe le situazioni, sia a Pernate sia a S. Agabio, si tratta di truffatori.

Non si vede ad esempio il legame tra consumo della luce e caldaia. Poi ormai il consumo viene direttamente visto dall’azienda. 

mo.c.