Il caso

Senzatetto inveiva contro i passanti ad Arona: condannato

L'uomo era visibilmente agitato e impugnava un bastone

Senzatetto inveiva contro i passanti ad Arona: condannato
Cronaca Arona, 27 Gennaio 2021 ore 07:00

Senzatetto inveiva contro i passanti impugnando un bastone nei pressi della stazione di Arona. Il giudice lo ha condannato.

Senzatetto condannato ad Arona

Impugnava un bastone di legno nei pressi della stazione ferroviaria di Arona, inveendo contro i passanti: è stato condannato al pagamento di un’ammenda da 680 euro. L’imputato, originario di Dormelletto, era difeso dall’avvocato Christian Ferretti del foro di Verbania; la sentenza del tribunale è stata emessa nei giorni scorsi.

Un episodio che fece discutere

Il fatto risale all’estate di due anni or sono. Secondo la ricostruzione quella sera – era il 3 agosto del 2019 – una pattuglia del Radiomobile dei carabinieri, allertata da alcuni passanti preoccupati per la situazione, era giunta attorno a mezzanotte nelle vicinanze della stazione aronese dove aveva identificato un uomo, poi risultato essere senza fissa dimora, che impugnava un bastone da escrima (utilizzato nel combattimento dai filippini, è lungo circa 70 centimetri) e inveiva. Era scattata la denuncia all’autorità giudiziaria ed è seguito il procedimento penale per possesso di arma impropria.

Il processo

Per il legale dell’imputato quel bastone sarebbe servito al dormellettese solo per difendersi da eventuali aggressioni, dal momento che l’uomo era solito dormire nell’androne della stazione dei treni. Ma il giudice non ha accolto la tesi difensiva e ha emesso sentenza di condanna.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli