Il caso

Sequestro al canile sanitario di Borgo Ticino

Misura preventiva per la struttura che serve diversi Comuni

Sequestro al canile sanitario di Borgo Ticino
Arona, 25 Dicembre 2019 ore 07:00

Sequestro al canile di Borgo Ticino, che serve diversi Comuni del circondario nei giorni scorsi.

Sequestro al canile per uno sversamento

I carabinieri forestali Piemonte, della stazione di Oleggio, hanno eseguito un sequestro preventivo del canile sanitario di Borgo Ticino, la cui sede si trova in via Cheglio. Un provvedimento preso a causa di uno sversamento delle deiezioni degli animali, presenti all’interno della struttura, nel sottosuolo della zona circostante.

Le ragioni alla base del provvedimento

Le forze dell’ordine, nella mattinata di mercoledì 11 dicembre, a seguito di una presunta segnalazione, hanno effettuato un sopralluogo al canile sanitario di via Cheglio, riscontrando uno scarico non corretto delle deiezioni canine. I carabinieri forestali di Oleggio hanno redatto e notificato il verbale di sequestro preventivo della struttura al Comune di Borgo Ticino, indicando le prescrizioni a cui l’Ente locale dovrà ottemperare: le acque nere derivanti dall’impianto dovranno convogliare fin da subito in una cisterna o in una vasca stagna non permeabile nel suolo. Quanto già immesso e ancora stagnate nella fossa in terra sottostante il tombino in cemento dovrà essere rimosso e smaltito come da normativa vigente e la fossa dovrà essere ripulita al fine di scongiurare il proseguo del rischio ambientale. Il suolo circostante intriso di liquami dovrà essere posto in una vasca stagna o non permeabile al suolo al fine di interrompere la percolazione nella falda sottostante e nelle acque superficiali.

Le parole del sindaco

Sono molti i Comuni del territorio che hanno approvato la convenzione con il canile sanitario di Borgo Ticino. L’Amministrazione comunale, con in prima fila il sindaco Alessandro Marchese, fa sapere che si tratta di un sequestro preventivo che non causerà interruzioni alle attività all’interno della struttura, il cui servizio proseguirà normalmente. Inoltre, sono state reperite subito le risorse finanziarie necessarie ad eseguire gli interventi prescritti e nel frattempo si attendono riscontri futuri.