Operativa entro marzo 2020

Sereni Orizzonti: “Entro Natale terminata la casa di riposo di Borgo Ticino”

Potrà ospitare fino ad 80 ospiti.

Sereni Orizzonti: “Entro Natale terminata la casa di riposo di Borgo Ticino”
Arona, 30 Ottobre 2019 ore 07:18

Sereni Orizzonti, dopo la bufera giudiziaria (LEGGI QUI) annuncia: “Entro Natale terminata la casa di riposo di Borgo Ticino”

Sereni Orizzonti

Procedono regolarmente, senza alcun intoppo, i lavori per la realizzazione nel Comune di Borgo Ticino della nuova RSA di “Sereni Orizzonti”. La vicenda giudiziaria che ha colpito il vertice nonché alcuni manager e funzionari dell’azienda non ha infatti interrotto la normale attività in ciascuna delle sue 80 strutture né ha compromesso la solidità economico-finanziaria dell’intero gruppo, che resta in grado di mantenere tutti i suoi impegni.

Le scadenze

Nel cantiere di via Brunelleschi gli operai stanno ultimando le opere all’esterno della struttura (marciapiedi, recinzioni e allacciamenti alle utenze) ed entro Natale saranno terminati i lavori di impiantistica e di allestimento degli arredi interni. Entro il marzo 2020, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni, la nuova struttura sanitario-assistenziale potrà accogliere 80 anziani non autosufficienti.

La struttura di Borgo Ticino

Quello in via di completamento è un edificio di tre piani sopra terra e a forma di “H”, distribuito in 4 nuclei distinti dotati di controllo accessi per monitorare i movimenti degli ospiti affetti da demenza. Al piano terra sono previsti reception, uffici amministrativi, una palestra per la riabilitazione, la lavanderia e gli spogliatoi per il personale, un ambulatorio, una sala per servizi alla persona (podologo e parrucchiere), una cucina per la realizzazione dei pasti, un salone polifunzionale per attività ricreative e la sala per il culto. Tanto al primo quanto al secondo piano si troveranno invece una sala da pranzo e un soggiorno, servizi igienici per gli ospiti e due nuclei abitativi da 20 posti letto, suddivisi ciascuno in 2 camere singole e 9 camere doppie.

Tutte le stanze saranno ampie e luminose, dotate del proprio bagno per disabili, arredate in modo confortevole e fornite di letti motorizzati, serramenti con tapparelle domotiche, sistema di chiamata e sensori antincendio. Per ogni piano sono previsti due bagno assistiti con barella doccia o sedia doccia. I locali verranno dotati di ventilazione meccanica controllata (VMC), che consente un ricambio di aria pulita e asciutta senza dover aprire le finestre ma recuperando dall’aria il calore che viene espulso. La climatizzazione è stata studiata per offrire agli ospiti il massimo del comfort e della sicurezza: quella invernale sarà assicurata da un impianto di riscaldamento a pavimento (e quindi privo di caloriferi) mentre quella estiva sarà realizzata con un innovativo sistema che rinfrescherà gli ambienti senza fastidiose correnti d’aria.

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità