Cronaca

Sorpresi a rubare rame con la madre: ai domiciliari i due figli

Sorpresi a rubare rame con la madre: ai domiciliari i due figli
Cronaca 05 Aprile 2016 ore 19:22

NOVARA – Erano stati sorpresi a rubare in un’azienda di Ghemme, nel Novarese, da dove stavano sottraendo metalli di varia natura e il cosiddetto ‘oro rosso’, ossia rame. A finire in manette, la madre e due figli, tutti residenti a Galliate.

Il furto, scoperto dai Carabinieri, si era registrato nell’area dell’ex opificio Tre-vi. Avevano tagliato la recinzione e poi si erano messi a cercare ferro e rame da portare via. Erano stati notati da un vicino, che aveva dato l’allarme.

Ora per i tre, alla direttissima in Tribunale a Novara, sono scattati gli arresti domiciliari per i due figli e l’obbligo di firma per la madre. Quando erano stati sorpresi, avevano riferito che cercavano di arrivare a fine mese, facendo questi piccoli furti. L’arresto è stato convalidato, mentre il processo è stato rinviato a metà maggio.

mo.c.


NOVARA – Erano stati sorpresi a rubare in un’azienda di Ghemme, nel Novarese, da dove stavano sottraendo metalli di varia natura e il cosiddetto ‘oro rosso’, ossia rame. A finire in manette, la madre e due figli, tutti residenti a Galliate.

Il furto, scoperto dai Carabinieri, si era registrato nell’area dell’ex opificio Tre-vi. Avevano tagliato la recinzione e poi si erano messi a cercare ferro e rame da portare via. Erano stati notati da un vicino, che aveva dato l’allarme.

Ora per i tre, alla direttissima in Tribunale a Novara, sono scattati gli arresti domiciliari per i due figli e l’obbligo di firma per la madre. Quando erano stati sorpresi, avevano riferito che cercavano di arrivare a fine mese, facendo questi piccoli furti. L’arresto è stato convalidato, mentre il processo è stato rinviato a metà maggio.

mo.c.


Seguici sui nostri canali