Cronaca
Su altrettante segnalazioni

Spaccio di stupefacenti: tre arresti a Novara

Operazione della Polizia di Stato.

Spaccio di stupefacenti: tre arresti a Novara
Cronaca Novara, 10 Novembre 2021 ore 13:39

In questo ultimo periodo, la Polizia di Stato di Novara – nello specifico la Sezione Antidroga della Squadra Mobile, ha concluso un’attività investigativa finalizzata alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti presso questo Capoluogo.

Le indagini e gli arresti

L’attività ha avuto origina da numerose segnalazioni di cittadini, che avevano notato la presenza di numerosi soggetti dediti al consumo in diverse zone della città. Gli investigatori pertanto, svolgendo delle attività di monitoraggio e osservazione identificavano vari soggetti che poi effettivamente risultavano essere in possesso anche di importanti quantitativi di sostanze stupefacenti.

In particolare la Squadra Mobile ha svolto una serie di specifici servizi che hanno permesso, nello scoro mese di ottobre, in tre distinti servizi, di trarre in arresto tre soggetti, tutti residenti a Novara e con precedenti specifici, trovati in possesso di sostanza stupefacente del tipo marijuana e hashish, per un totale di 14 chilogrammi di stupefacente.

Il 5 ottobre è stato tratto in arresto un cittadino italiano C.R. di anni 21, trovato in possesso di un chilogrammo di marijuana; il 16 ottobre un cittadino albanese B.F. di anni 20, trovato in possesso di un chilogrammo e quattrocento grammi di marijuana e 300 grammi di hashish e nella giornata del 30 ottobre un ragazzo italiano R.P. di anni 31 trovato in possesso di 10 chilogrammi di marijuana.   

In sede di udienza di convalida, ai primi due giovani è stata applicata la misura cautelare dell’obbligo di firma, mentre a R.P. la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Lo stupefacente sequestrato nel corso delle singole attività, destinato a una larga platea di consumatori di questo capoluogo, oltre a generare un elevato allarme sociale nella comunità, avrebbe garantito agli spacciatori un guadagno di oltre 100.000 euro.