Altri arresti e denunce in zona

Spaccio nei boschi di Carpignano: un arresto

Spaccio nei boschi di Carpignano: un arresto
Basso Novarese, 03 Gennaio 2020 ore 14:58

Nella giornata di ieri 2 gennaio 2020, i Carabinieri della Stazione di Fara Novarese hanno tratto in arresto, per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, B.J., trentenne di origine marocchina, senza fissa dimora, fermato in località Fragonera, territorio di Carpignano Sesia, e trovato in possesso di oltre 35 grammi di cocaina, oltre a quantitativi minori di hashish e marijuana.

La dinamica

I militari erano stati insospettiti dal via vai di autovetture notato lungo una delle strade sterrate che si snodano all’interno dell’area boschiva in questione ed è stato proprio seguendo uno dei mezzi sospetti che sono riusciti a sorprendere la persona poi tratta in arresto nell’atto di cedere stupefacente ad uno degli occasionali “clienti”. Alla vista dei militari il soggetto ha tentato di darsi alla fuga a piedi ma è stato bloccato dopo un breve inseguimento e sottoposto a perquisizione; a seguito del controllo, è stato trovato in possesso, oltre allo stupefacente, di un bilancino e della somma contante di circa 2.000 euro.
Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato associato alla casa circondariale di Novara, a disposizione dell’A.G..

L’arresto operato dai Carabinieri di Fara Novarese si inquadra nell’ambito di un più articolata attività di contrasto messa in atto dalla Compagnia Carabinieri di Novara per limitare la diffusione dello spaccio di stupefacenti nel territorio di competenza ed ha riguardato, nello specifico, le aree boschive che si estendono nei tra Fara Novarese e Carpignano Sesia, già oggetto di controlli che hanno portato, nelle ultime settimane, ad altri arresti e denunce.