Cronaca

Sversamento di acque nere nel lago Maggiore ad Arona

Sversamento di acque nere nel lago Maggiore ad Arona
Cronaca 22 Luglio 2015 ore 09:28

ARONA – A lanciare l’allarme, chi è solito frequentare la spiaggia libera delle Rocchette, nella zona di Arona, nel Novarese, che ha osservato uno sversamento di acque nere nel lago Maggiore. Acque, a quanto pare, provenienti dall’impianto fognario di Arona. «Ci è stata segnalata – riferisce in una nota il vice presidente dell'associazione “Amici del lago”, Massimiliano Caligara - la presenza di una forma d'inquinamento e ci siamo attivati subito segnalando la criticità ai vigili urbani e contattando gli enti preposti alla gestione delle acque. Sarebbe utile – aggiunge – rendere noto e pubblicizzare un numero verde, al quale i cittadini possono segnalare situazioni di inquinamento, così da facilitare e rendere tempestivi gli interventi».

Le acque nere, mescolate anche con rifiuti solidi, sono confluite davanti alla parte nord dell'arenile. Sul posto sono intervenuti la Polizia locale e gli operatori di Acque Novara.Vco, che hanno interrotto il flusso degli scarichi.

Già la settimana scorsa, tra l’altro, la “Goletta dei laghi” di Legambiente aveva avvertito come in alcuni punti del Basso Verbano lo stato di salute delle acque non fosse affatto ottimale. 

mo.c.


ARONA – A lanciare l’allarme, chi è solito frequentare la spiaggia libera delle Rocchette, nella zona di Arona, nel Novarese, che ha osservato uno sversamento di acque nere nel lago Maggiore. Acque, a quanto pare, provenienti dall’impianto fognario di Arona. «Ci è stata segnalata – riferisce in una nota il vice presidente dell'associazione “Amici del lago”, Massimiliano Caligara - la presenza di una forma d'inquinamento e ci siamo attivati subito segnalando la criticità ai vigili urbani e contattando gli enti preposti alla gestione delle acque. Sarebbe utile – aggiunge – rendere noto e pubblicizzare un numero verde, al quale i cittadini possono segnalare situazioni di inquinamento, così da facilitare e rendere tempestivi gli interventi».

Le acque nere, mescolate anche con rifiuti solidi, sono confluite davanti alla parte nord dell'arenile. Sul posto sono intervenuti la Polizia locale e gli operatori di Acque Novara.Vco, che hanno interrotto il flusso degli scarichi.

Già la settimana scorsa, tra l’altro, la “Goletta dei laghi” di Legambiente aveva avvertito come in alcuni punti del Basso Verbano lo stato di salute delle acque non fosse affatto ottimale. 

mo.c.