Bande di ragazzi

Tafferugli sabato sera ad Arona FOTO E VIDEO

In città si era anche sparsa la voce di un ragazzo accoltellato che in realtà sarebbe stato ferito lievemente con un oggetto appuntito senza denunciare poi l'accaduto alle forze dell'ordine.

Arona, 21 Settembre 2020 ore 11:25

Tafferugli sabato sera ad Arona quando, a quanto sembra dai vari racconti dei giovani presenti, due gruppi uno di Varallo Pombia e l’altro di Castelletto, si sarebbero fronteggiati.

Tafferugli in città

Rissa sì o rissa no, accoltellamento sì o accoltellamento no, il sabato sera aronese appena trascorso è stato parecchio movimentato. Poco prima della mezzanotte si era sparsa la voce di un ragazzo di 15 anni accoltellato. Diverse le auto dei carabinieri a sirene spiegate così come la polizia municipale. Il clima è stato molto teso con gruppi di giovani parecchio numerosi che si spostavano fra il lungolago e la stazione gridando, imprecando e “cercando vendetta”. In un audio che è girato sui social la domenica mattina e attribuito alla vittima dell’aggressione, si sente il ragazzo affermare di essere intervenuto per salvare un giovane dalle botte: a quel punto lui stesso era stato colpito al quadricipite da un oggetto appuntito “punteruolo o cavatappi”. La ferita è stata lieve e non ha ritenuto di denunciare l’accaduto alle forze dell’ordine.

I carabinieri

Interpellati dal Giornale di Arona sulla serata, il comando aronese non conferma l’accoltellamento: nessun episodio simile risulta infatti denunciato alle autorità, che affermano di essere intervenute solo in seguito a qualche spintone tra gruppi di ragazzi, che non ha dato origine a nessuna rissa.

La posizione del sindaco e la serata “tranquilla”

Su facebook, il sindaco Alberto Gusmeroli ha da subito parlato di fake news.

“Sta circolando una FakeNews circa un accoltellamento ieri sera ad Arona. Ho sentito il Maresciallo Verdicchio e non risulta. La serata di ieri sera come peraltro ormai dalla riapertura dopo il lockdown è stata alla fine tranquilla, malgrado l’enorme afflusso di gente e soprattutto due gruppi di ragazzi provenienti dalla Provincia monitorati continuamente dai carabinieri, anche perché la serata è stata assolutamente vigilata dalle forze dell’Ordine. Il sottoscritto con la Comandante Dottssa Floriana Quattraro e i vigili abbiamo girato la città sino alle 2.30 alla presenza di quattro pattuglie dei carabinieri comandate dal Maresciallo Verdicchio Comandante della stazione di Arona e dal Comandante della stazione di Lesa. La vigilanza del Comune ha presidiato davanti a due Bar del lungolago facendo mantenere mascherina e distanziamento. Un altro weekend SENZA PROBLEMI”.

LEGGI ANCHE – Ruba in gelateria ad Arona, incastrato per.. la sua felpa

I social

Grazie alla pagina news24h_is_bobby, molto in voga tra i giovani dell’aronese, emergono altri dettagli e commenti sulla “serata di fuoco”. La stessa pagina aveva postato e poi rimosso il video da noi pubblicato dove si intravede anche un ragazzo a terra e un altro che si interroga se l’avessero ammazzato.

 

LEGGI ANCHE – Elezioni Arona, ultime ore per votare: chi sarà il nuovo sindaco?

La ricostruzione di Gusmeroli

La notizia del sabato sera “agitato” ha creato ovviamente un gran polverone anche perché ad Arona si vota e da più parti sono piovuti attacchi al primo cittadino che, per altro, era in giro proprio sabato con la polizia municipale. Ecco la successiva ricostruzione di Gusmeroli:

“Ieri sera c’è stato un gruppo anomalo di ragazzi 70/80 circa non di Arona (sembra) una cosa mai accaduta. Questi ragazzi sono stati monitorati e seguiti da diverse pattuglie dei carabinieri e si sono spostati dalla zona dell’hotel giardino, alla Ruota, alla rotonda di Corso Repubblica,alla stazione sempre controllati dai carabinieri, i quali mi hanno detto non esserci state risse … magari urla e grida ma mi dicono non risse…quando erano alla rotonda di corso Repubblica ero presente anch’io e il comandante dei vigili e a parte il numero anomalo non ho visto risse, dalle altre parti non ero presente ma credo ai carabinieri che li hanno sempre seguiti. Nessuna segnalazione di conferma di un accoltellamento da strutture sanitarie della zona in tutta la giornata di oggi. Ai carabinieri non risultano accoltellamenti. Poi io con i vigili e la vigilanza abbiamo concentrato i controlli (stante il controllo dei carabinieri dall’altra parte di quei ragazzi) nella parte da piazza del popolo al ristorante giardino, zona, invece, affollata, ma assolutamente tranquilla e abbiamo chiesto l’uso delle mascherine e il distanziamento … alle 2.00 hanno chiuso tutti i locali e da piazza del popolo all’hotel giardino subito dopo alle 2.30 era il deserto. La vigilanza del Comune ha monitorato sino alle 5.00 e non ci ha segnalato problemi su lungolago, corso, piazza San Graziano e piazza del popolo. Questo è il resoconto della serata che a parte quel gruppo Anomalo di ragazzi seguiti dai carabinieri non ha avuto particolari criticità”.

 

 

 

LEGGI ANCHE – Video esclusivo della mega rissa al Villaggio Lamarmora a Biella

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità