Terrorismo, ecco gli obiettivi “sensibili” nel Novarese

Terrorismo, ecco gli obiettivi “sensibili” nel Novarese
Cronaca 02 Luglio 2015 ore 02:26

NOVARA - Nodi ferroviari (leggi Alta velocità), intermodali (Cim) e autostradali (A4 Torino-Milano), aeroporti (Malpensa e anche la Base di Cameri), poli industriali (Sant’Agabio e quello chimico di San Martino di Trecate) ma non solo. Nella circolare del Viminale inviata a tutte le Prefetture per «innalzare il livello di controllo e di sicurezza» all’indomani degli ultimi tragici eventi legati al terrorismo islamico risulta che non vengano semplicemente richiamati i “soliti” obiettivi sensibili. Ovvero non la consueta circolare di routine, bensì una missiva che da un lato alza al massimo il livello di allerta - ce lo ha confermato un addetto ai lavori - e dall’altro ampia il raggio dei “target” già normalmente vigilati dalle Forze dell’ordine.

p.v.

leggi l’articolo integrale sul Corriere d Novara di giovedì 2 luglio

NOVARA - Nodi ferroviari (leggi Alta velocità), intermodali (Cim) e autostradali (A4 Torino-Milano), aeroporti (Malpensa e anche la Base di Cameri), poli industriali (Sant’Agabio e quello chimico di San Martino di Trecate) ma non solo. Nella circolare del Viminale inviata a tutte le Prefetture per «innalzare il livello di controllo e di sicurezza» all’indomani degli ultimi tragici eventi legati al terrorismo islamico risulta che non vengano semplicemente richiamati i “soliti” obiettivi sensibili. Ovvero non la consueta circolare di routine, bensì una missiva che da un lato alza al massimo il livello di allerta - ce lo ha confermato un addetto ai lavori - e dall’altro ampia il raggio dei “target” già normalmente vigilati dalle Forze dell’ordine.

p.v.

leggi l’articolo integrale sul Corriere d Novara di giovedì 2 luglio