Cronaca
Sviluppi

Tragedia del Mottarone: Cassazione annulla i domiciliari per Nerini e Perocchio

Tra 30 giorni si conosceranno le motivazioni della sentenza.

Tragedia del Mottarone: Cassazione annulla i domiciliari per Nerini e Perocchio
Cronaca VCO, 20 Aprile 2022 ore 11:24

La Cassazione ha annullato, con rinvio a una nuova sezione del tribunale del Riesame di Torino, il provvedimento con cui lo scorso ottobre era stato accolto il ricorso della procura di Verbania e disposti gli arresti domiciliari per Luigi Nerini ed Enrico Perocchio, due degli indagati per la tragedia del Mottarone costata la vita, il 23 maggio dello scorso anno, a 14 persone, quando la cabina numero 3 della funivia si era schiantata al suolo, pochi metri prima della vetta.

La cassazione annulla i domiciliari

Nella fattispecie, la Cassazione ha annullato la decisione del Riesame nei confronti di Enrico Perocchio, il direttore di esercizio della funivia, limitatamente alla scelta della misura, mentre non si è pronunciata sulle esigenze cautelari e sul quadro indiziario che quindi sono confermati.

Nei confronti di Luigi Nerini, il titolare della concessione dell'impianto, la Suprema Corte ha invece annullato l'intero provvedimento del Riesame di Torino.

Tra 30 giorni si conosceranno le motivazioni della sentenza. Oltre a loro, indagato c'è anche Gabriele Tadini, il capo servizio delle Ferrovie del Mottarone.

LEGGI ANCHE - Mottarone shock: la fune andava controllata ogni 6 mesi, per 5 anni nessuno l'ha fatto

I prossimi sviluppi

Di fronte alle decisioni della Cassazione, gli inquirenti mostrano ancora convinzione sulle proprie indagini ("L'impianto accusatorio regge, altrimenti ci sarebbe stato un annullamento senza rinvio") e intanto cresce l'attesa per il deposito delle perizie che è stato fissato in calendario per il 30 giugno.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter