tra galliate e turbigo

Trentenne muore nel Ticino a Ferragosto

L'uomo si era tuffato in prossimità del ponte di ferro: inutili i tentativi di salvarlo.

Trentenne muore nel Ticino a Ferragosto
Cronaca Ovest Ticino, 16 Agosto 2021 ore 09:08

Trentenne muore nel Ticino a Ferragosto. L'ennesima tragedia nelle acque del fiume Azzurro si è consumata ieri, domenica 15 agosto, in tarda mattinata, sotto gli occhi delle decine di persone che affollavano la riva.

Trentenne muore nel Ticino, inutili i soccorsi

Erano circa le 11,30 quando l'uomo, un trentenne di origine indiana, si è tuffato nelle acque del Ticino, all'altezza del ponte di ferro, tra Galliate e Turbigo, in territorio lombardo. Una volta in acqua, però, l'uomo ha iniziato ad avere delle difficoltà e annaspare. Un amico, accortosi dell'accaduto, si è subito gettato nel fiume, cercando di salvarlo. Ma anche lui è entrato in difficoltà ed è stato costretto a tornare a riva, aiutato da alcuni presenti.
Nel frattempo, sono arrivati i soccorsi, immediatamente allertati: 118, Carabinieri e Vigili del fuoco. I sommozzatori dei Vigili del fuoco del Comando provinciale di Milano hanno riportato l'uomo a riva, ma ormai per lui non c'era più nulla da fare. Nonostante i disperati tentativi di rianimazione, i sanitari del 118 non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.