Cronaca
Nel torinese

Trentenne uccide i propri genitori e poi vaga per strada con le mani insanguinate in stato di shock

La confessione dopo l’interrogatorio

Trentenne uccide i propri genitori e poi vaga per strada con le mani insanguinate in stato di shock
Cronaca 14 Luglio 2020 ore 09:46

Quando i Carabinieri lo hanno fermato era in stato confusionale. Stava vagando con le mani insanguinate per strada a Collegno, dov’era arrivato forse casualmente attorno alle 23.30 dal quartiere Mirafiori di Torino, teatro del delitto. Quando l’hanno portato in caserma, la terribile ammissione: “Ho ucciso i miei genitori”.

Ha ammesso dopo un lungo interrogatorio

L’autore è stato a lungo interrogato nella caserma della Compagnia di Rivoli per chiarire movente e dinamica evento delittuoso, mentre gli uomini del nucleo investigativo del Comando Provinciale di Torino effettuavano i rilievi sulla scena del crimine.

TUTTI I DETTAGLI, FOTO E VIDEO QUI DAI COLLEGHI DI PRIMATORINO.IT

Seguici sui nostri canali