Cronaca
Nessun regalo

Truffa degli sconti sulle scarpe Geox: il vademecum del Codacons contro i raggiri

Attenzione al prezzo, non sempre il più basso è un buon affare

Truffa degli sconti sulle scarpe Geox: il vademecum del Codacons contro i raggiri
Cronaca 05 Giugno 2020 ore 06:47

Ai diversi tentativi di truffa ai danni dei consumatori e alla navigazione del web, nelle ultime ore se ne è aggiunto un ennesimo.

Truffa Geox

Se giorni fa girava su chat e social network un falso buono Ikea che però, con lo svedese, non aveva nulla a che fare, questa volta il marchio sfruttato dai truffatori per attirare i malcapitati è una celebrità marchio di scarpe e abbigliamento: Geox.

Il “sito truffaldino” geoxoutlet.online utilizza logo e informazioni simili a quelli pubblicati sul sito ufficiale dell'azienda, con un dominio che può essere trarre in inganno.
Ancora una volta, questo è ciò che induce gli utenti a fare acquisti via web, inserendo i dati della propria carta di credito, con la promessa di poter usufruire di forti sconti sui prodotti. La stessa società, però, ha messo in allerta i propri clienti, confermando che si tratta di un sito del tutto falso e di un'iniziativa in nessun modo collegata all'azienda.

La posizione del Codacons

Il Presidente dell'Associazione Codacons, Marco Donzelli, avvisa: “in piena emergenza economica, in un momento delicatissimo in cui le persone fanno fatica non solo a tirare un bel mese ma a mettere il pasto sulla tavola, la promessa di un buono acquisto fa , sicuramente, gola a tutti. La truffa è resa ancor più meschina in quanto gli sciacalli si stanno approfittando dello stato di bisogno degli italiani, fragili e in piena crisi economica. Anche con questa vile truffa -cliccando sul link e compilando il modulo per ottenere il voucher regalato- vengono sottratti dati sensibili dati riservati (numero di carta di credito, password di accesso al servizio di home banking, ecc.). "

Il Codacons, sensibile alle problematiche dei cittadini e dei consumatori, informa con un decalogo come difendersi per non incorrere in questi raggiri:

-quando acquistate online fatelo con molta attenzione e seguite i consigli della Polizia Postale;

-utilizzare software e browser completi e aggiornati, installare sui propri dispositivi un antivirus aggiornato all'ultima versione;

-attenzione al prezzo, non sempre il più basso è un buon affare, e diffondere i siti che propongono articoli a prezzi irrisori perché servono una truffa;

-date la preferenza a siti certificati o ufficiali, verificando sempre la presenza di certificati di sicurezza quali FIDUCIA e VERIFICATI / VeriSign Trusted che fornisce di validare l'affidabilità del sito;

-prima di completato l'acquisto verifica che il sito sia fornito di riferimenti quali un numero di partiva Iva, un numero di telefono fisso, un indirizzo fisico e ulteriori dati per contattare. Un sito privo di tali dati probabilmente non vuole essere rintracciabile e potrebbe avere qualcosa da nascondere. I dati fiscali sono facilmente verificabili sul sito istituzionale dell'Agenzia delle entrate;

-fate una ricerca sull'attendibilità del sito attraverso i motori di ricerca, forum sui social, analizzando commenti e feedback di altri acquirenti;

-per i pagamenti utilizzati soprattutto carte di credito ricaricabili;

-per completare una transazione d’acquisto sono indispensabili pochi dati come numero e scadenza della carta e indirizzo per la spedizione della merce, se un venditore chiede ulteriori dati probabilmente vuole assumere informazioni personali (numero del conto, Pin o password) che non dovete divulgare;

-la presenza del lucchetto chiuso in fondo alla pagina o di “https” nella barra degli indirizzi sono ulteriori conferme sulla riservatezza dei dati inseriti nel sito e della presenza di un protocollo di tutela dell’utente, ovvero i dati sono criptati e non condivisi;

-non cadete nella rete del phishing o dello smishing attraverso i quali i cybertruffatori, utilizzando mail o sms contraffatti, richiedono di cliccare su un link al fine di raggiungere una pagina web trappola simile a quella originale, con lo scopo di rubare i vostri dati sensibili.

Siamo sempre con voi per tutelarvi e, come ogni giorno, a disposizione per raccogliere denunce, segnalazioni e per richiedere consulenze on line e a distanza ai numeri 02/29419096 e 02/29408196 o scriveteci alla mail info@codaconslombardia.it.

Seguici sui nostri canali