Truffe online con falsi voucher Decathlon: attenzione

L'allerta dello Sportello dei Diritti e della Polizia Postale.

Truffe online con falsi voucher Decathlon: attenzione
25 Gennaio 2019 ore 12:20

Truffe online con falsi “Voucher Decathlon”. Numerosi messaggi inviati tramite Whatsapp con l’utilizzo abusivo del marchio Decathlon.

Truffe online

L’utilizzo abusivo di noti marchi con la promessa di falsi buoni spesa o di voucher da qualche centinaio di euro, costituiscono, come va ripetendo da tempo lo “Sportello dei Diritti”, un tentativo di frode che è diventato un tormentone anche se ancora ci sono tante, troppe persone che continuano a cascarci nonostante gli inviti a fare attenzione.

I finti voucher

Nel mirino di hacker e truffatori segnaliamo che ancora una volta è finita la multinazionale dello sport e del tempo libero Decathlon, che ovviamente del tutto ignara della vicenda, starebbe distribuendo, attraverso messaggini e per il tramite delle nostre messaggerie istantanee, voucher d’importo pari a 500 euro. Come sottolinea la Polizia Postale attraverso un post pubblicato sulla pagina Facebook “Commissariato di PS On Line – Italia”: “Ci giungono molte segnalazioni riguardo ad un messaggio WhatsApp : “Vinci un Voucher Decathlon di 500€“. L’azienda in questione smentisce categoricamente la paternità dell’iniziativa. Il link presente nel messaggio stesso rinvia su un sito falso dove ci viene chiesto di inoltrare il messaggio ad altri utenti. Consigliamo di bloccare il mittente se sconosciuto ed eliminare il messaggio”.

LEGGI ANCHEMail truffaldina: richiesta di aiuto dal Burkina Faso

Mai rispondere

Ancora una volta, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, il modo migliore per difendersi, è quello di non rispondere mai a questi messaggi dal contenuto truffaldino e quindi di non cliccare sui link cui solitamente conducono o rispondere alle richieste di dati personali o bancari. Basta quindi cestinarli, cancellandoli dal proprio dispositivo e non contribuire a diffonderli, evitando di inoltrarli ai nostri contatti. Nel caso qualcuno sia comunque incappato nella frode si può rivolgere agli esperti dell’associazione tramite i contatti email info@sportellodeidiritti.org o segnalazioni@sportellodeidiritti.org.

LEGGI ANCHEMail truffa: qualcuno si spaccia per il presidente Auser Arona

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità