Cronaca

Un rinvio a giudizio e un’assoluzione per il tentato omicidio di Briga di 5 anni fa

Un rinvio a giudizio e un’assoluzione per il tentato omicidio di Briga di 5 anni fa
Cronaca 19 Febbraio 2016 ore 10:13

NOVARA – Un rinvio a giudizio con udienza il 7 giugno e un’assoluzione per non aver commesso il fatto. Si è chiusa così, ieri mattina, giovedì 18 febbraio, in Tribunale a Novara, l’udienza preliminare per il tentato omicidio di Miloud El Komiri, 40enne marocchino, ferito al collo da uno sparo a Briga Novarese.

Tutto era successo nel marzo di 5 anni fa. Stando all’accusa Rosario Gallo, 58 anni, aveva bussato all’uscio del vicino di casa per protestare, a quanto risulta, per del rumore che proveniva dal suo alloggio. In quel momento gli sparò, ferendolo al collo. Fu arrestato poco dopo. Alla preliminare è comparsa anche la compagna, Anna Gornowicz, perché il ferito qualche tempo dopo riferì come la donna avesse incitato l’uomo a sparare. Non è stato così per il giudice, che l’ha assolta. Anche il pm ne aveva chiesto l’assoluzione. Rinviato a giudizio, invece, Gallo.

mo.c.

 

Per saperne di più leggi il Corriere di Novara in edicola sabato 20 febbraio


NOVARA – Un rinvio a giudizio con udienza il 7 giugno e un’assoluzione per non aver commesso il fatto. Si è chiusa così, ieri mattina, giovedì 18 febbraio, in Tribunale a Novara, l’udienza preliminare per il tentato omicidio di Miloud El Komiri, 40enne marocchino, ferito al collo da uno sparo a Briga Novarese.

Tutto era successo nel marzo di 5 anni fa. Stando all’accusa Rosario Gallo, 58 anni, aveva bussato all’uscio del vicino di casa per protestare, a quanto risulta, per del rumore che proveniva dal suo alloggio. In quel momento gli sparò, ferendolo al collo. Fu arrestato poco dopo. Alla preliminare è comparsa anche la compagna, Anna Gornowicz, perché il ferito qualche tempo dopo riferì come la donna avesse incitato l’uomo a sparare. Non è stato così per il giudice, che l’ha assolta. Anche il pm ne aveva chiesto l’assoluzione. Rinviato a giudizio, invece, Gallo.

mo.c.

 

Per saperne di più leggi il Corriere di Novara in edicola sabato 20 febbraio

Seguici sui nostri canali