Cronaca

Usavano portantini non regolari: 78 impresari funebri denunciati

Usavano portantini non regolari: 78 impresari funebri denunciati
Cronaca 22 Ottobre 2015 ore 16:00

NOVARA - Le Fiamme Gialle biellesi hanno denunciato 78 titolari di imprese funebri di diverse province piemontesi, tra cui Novara, e lombarde e scoperto due false agenzie interinali.

E' il risultato dell’operazione «Staff Leasing», conclusa in questi giorni e che ha consentito di smascherare un’organizzazione che operava da tempo nel settore delle agenzie funebri come agenzie interinali del lavoro, pur non essendo iscritte all’albo informatico.

Nell'operazione, come anticipato, sarebbero coinvolte anche imprese funebri novaresi.

E' partito tutto da un controllo fiscale  della guardia di Finanza di Biella nei confronti di un’impresa funebre, verifica da cui è emerso come l'azienda non avesse dipendenti. Non solo. Per portare avanti i propri servizi si rivolgeva a due false società di collocamento biellesi per «affittare» portantini a basso costo. Coinvolte le province di Vercelli, Novara, Torino, Varese, Verbania, Pavia, Milano, Asti, Massa e Alessandria.

mo.c.

NOVARA - Le Fiamme Gialle biellesi hanno denunciato 78 titolari di imprese funebri di diverse province piemontesi, tra cui Novara, e lombarde e scoperto due false agenzie interinali.

E' il risultato dell’operazione «Staff Leasing», conclusa in questi giorni e che ha consentito di smascherare un’organizzazione che operava da tempo nel settore delle agenzie funebri come agenzie interinali del lavoro, pur non essendo iscritte all’albo informatico.

Nell'operazione, come anticipato, sarebbero coinvolte anche imprese funebri novaresi.

E' partito tutto da un controllo fiscale  della guardia di Finanza di Biella nei confronti di un’impresa funebre, verifica da cui è emerso come l'azienda non avesse dipendenti. Non solo. Per portare avanti i propri servizi si rivolgeva a due false società di collocamento biellesi per «affittare» portantini a basso costo. Coinvolte le province di Vercelli, Novara, Torino, Varese, Verbania, Pavia, Milano, Asti, Massa e Alessandria.

mo.c.