Biellese

«Vendo torte e biscotti fatti con la farina di grilli»

In Canada.

«Vendo torte e biscotti fatti con la farina di grilli»
Cronaca 11 Gennaio 2021 ore 06:06

E’ arrivata in Canada con un dottorato di ricerca. E ha finito per aprire con il proprio compagno un’attività per la produzione di cibi con l’aggiunta di farina di grilli. Silvia Ronzani di Valdilana (più precisamente di Valle Mosso) è sempre stata una grande appassionata di biologia sin dai tempi del liceo frequentato a Cossato. Dopo gli studi universitari a Torino ha iniziato a fare esperienze in campo universitario, fino ad arrivare in Canada.

La storia

«La nostra avventura è iniziata nel settembre 2013 quando ho raggiunto Claudio, il mio partner, ad Edmonton, la capitale dell’Alberta – racconta -. Si era trasferito un anno prima di me per continuare il suo percorso universitario in scienze forestali con un focus sui carabidi. Io lo raggiunsi un anno dopo ed iniziai anch’io un dottorato di ricerca in conservazione della biodiversità».

Il primo contatto con l’entomofagia (alimentarsi di insetti) avviene per caso. «Tutto e` iniziato durante una riunione di laboratorio quando un collega ci offrì, con fare un po’ scherzoso, dei grilli cotti al forno. Il sapore ci sorprese così tanto che decidemmo di imparare di più sugli insetti commestibili».
Silvia è sempre stata una studiosa appassionata: «Leggere il rapporto della Fao del 2013 fu molto importante per capire a fondo le ragioni alla base dell’entomofagia. Gli insetti rappresentano una fonte di proteine di alta qualità. Sono, inoltre, ricchi di ferro e vitamina B12, sono quasi completamente privi di colesterolo e la farina di insetti contiene circa il 60-65 per cento di proteine, mentre la carne di manzo si aggira attorno al 18-20 per cento. In aggiunta il loro allevamento ha un impatto molto basso sull’ambiente».
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità