Venerdì pomeriggio hanno fatto razzia in due supermercati di Novara: arrestati

Venerdì pomeriggio hanno fatto razzia in due supermercati di Novara: arrestati
05 Gennaio 2015 ore 16:18

NOVARA – Come vi avevamo anticipato negli scorsi giorni, la Polizia di Stato di Novara ha arrestato nel pomeriggio di venerdì 2 gennaio quattro persone.

Si tratta di due ragazze 21enni, nate e residenti in città, di un 28enne, anch’esso nato e residente a Novara, e di un 38enne, nato a Roma, ma residente in città.

NOVARA – Come vi avevamo anticipato negli scorsi giorni, la Polizia di Stato di Novara ha arrestato nel pomeriggio di venerdì 2 gennaio quattro persone.

Si tratta di due ragazze 21enni, nate e residenti in città, di un 28enne, anch’esso nato e residente a Novara, e di un 38enne, nato a Roma, ma residente in città.

I quattro sono stati colti in flagranza dei reati di furto aggravato in concorso ai danni di due supermercati cittadini e tentato furto aggravato ai danni di un’anziana cliente di uno degli esercizi presi di mira.

L’allarme è scattato poco dopo le 17, quando dalla centrale operativa della Questura sono partiti alcuni equipaggi diretti al Penny Market di corso della Vittoria, dove erano state segnalate quattro persone di origine rom intente a occultare addosso prodotti alimentari.

I quattro, nel tentativo di dileguarsi, dopo un inseguimento, sono stati intercettati dalle Volanti in via Biroli, a bordo di una Alfa Romeo 147, risultata poi sprovvista di assicurazione.

Le caratteristiche dei quattro fermati corrispondevano alla descrizione fornita qualche attimo prima via filo alla Centrale Operativa. Da un veloce controllo dell’abitacolo della vettura, la Polizia ha ritrovato un’ingente quantità di articoli alimentari, per il possesso dei quali gli occupanti non hanno fornito una giustificazione. I poliziotti hanno, quindi, condotto l’auto al parcheggio del Penny Market, dove hanno proceduto alla perquisizione personale dei quattro e del veicolo, ritrovando merce di tipo alimentare del supermercato di corso della Vittoria per un valore totale di poco meno di 86 euro, nonché una tronchesina in acciaio e uno zaino in tessuto di colore blu scuro con all’interno numerosi pezzi di formaggio sottratti al supermercato Conad di Via Beltrami, per un valore totale di circa 186 euro.

Il ritrovamento ha mostrato quanto poi appurato dagli operatori nel proseguo dell’indagine, ovvero che i quattro, come riferisce appunto la Polizia, nel corso del pomeriggio, si erano resi protagonisti di una vera e propria razzia nei due esercizi commerciali, rivolgendo le proprie attenzioni anche ai danni dei clienti.

Durante l’ascolto di eventuali testimoni nei due supermercati, infatti, una signora del 1929 ha riferito ai poliziotti di essere stata avvicinata dai quattro e che uno di loro, distraendola vicino al comparto dei vini del Penny, aveva tentato di sottrarle il portafogli dalla borsa, non riuscendo, per la reazione energica della vittima.

I quattro sono stati così condotti in Questura e arrestati. In Tribunale, alla direttissima, hanno chiesto di patteggiare e l’udienza è stata rinviata al prossimo 4 febbraio.

Le due donne sono state liberate in attesa di giudizio, mentre il 38enne è stato sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione quotidiana alla Polizia Giudiziaria e il 28enne si trova ai domiciliari nella sua casa, con divieto di allontanarsi senza autorizzazione dell’Autorità giudiziaria.

Monica Curino

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Gite in treno
Curiosità