Cronaca

Venti giorni di prognosi per la ragazza aggredita all’Angolo delle Ore

Venti giorni di prognosi per la ragazza aggredita all’Angolo delle Ore
Cronaca 24 Luglio 2016 ore 17:04

NOVARA, Sono servite ben due volanti della Polizia sabato pomeriggio per portare via dalla zona dell’Angolo delle Ore due persone, già conosciute dalle Forze dell’Ordine e dai cittadini, che davano fastidio ai passanti in maniera molesta (vi abbiamo parlato dell’episodio proprio ieri sera).L’episodio si è verificato nel primo pomeriggio, quando sono giunte alcune segnalazioni al 113 sulla presenza molesta di un uomo e di una donna all’Angolo delle Ore. Dopo aver insultato alcuni passanti, come spiega la Polizia, brandendo una bottiglia di birra, Paola Labella, 43 anni, ha infatti aggredito, parrebbe senza alcun motivo, una ragazza, minorenne, che camminava in compagnia di due amiche in corso Cavour, colpendola al volto con alcuni schiaffi. Immediato l’intervento delle Volanti della Polizia impegnate in un servizio di controllo del territorio, che, giunte sul posto, hanno trovato la donna e il compagno, Roberto Perotti, 44 anni, intenti a urlare contro i passanti, in evidente stato di alterazione alcolica. All’arrivo degli agenti, nel tentativo di allontanarsi, i due hanno sferrato diversi calci ai poliziotti, prima di essere immobilizzati e fatti salire nelle auto. Sul posto i poliziotti hanno anche appreso come la coppia avesse, poco prima, danneggiato il mezzo di servizio di una pattuglia della Polizia Locale presente in centro.Portati in Questura, i due sono stati tratti in arresto in flagranza di reato per lesioni aggravate, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento e successivamente associati al carcere. Saranno giudicati per direttissima lunedì. La ragazza aggredita e uno dei poliziotti intervenuti hanno riportato una prognosi rispettivamente di 22 e 10 giorni per i colpi ricevuti.mo.c.

NOVARA, Sono servite ben due volanti della Polizia sabato pomeriggio per portare via dalla zona dell’Angolo delle Ore due persone, già conosciute dalle Forze dell’Ordine e dai cittadini, che davano fastidio ai passanti in maniera molesta (vi abbiamo parlato dell’episodio proprio ieri sera).L’episodio si è verificato nel primo pomeriggio, quando sono giunte alcune segnalazioni al 113 sulla presenza molesta di un uomo e di una donna all’Angolo delle Ore. Dopo aver insultato alcuni passanti, come spiega la Polizia, brandendo una bottiglia di birra, Paola Labella, 43 anni, ha infatti aggredito, parrebbe senza alcun motivo, una ragazza, minorenne, che camminava in compagnia di due amiche in corso Cavour, colpendola al volto con alcuni schiaffi. Immediato l’intervento delle Volanti della Polizia impegnate in un servizio di controllo del territorio, che, giunte sul posto, hanno trovato la donna e il compagno, Roberto Perotti, 44 anni, intenti a urlare contro i passanti, in evidente stato di alterazione alcolica. All’arrivo degli agenti, nel tentativo di allontanarsi, i due hanno sferrato diversi calci ai poliziotti, prima di essere immobilizzati e fatti salire nelle auto. Sul posto i poliziotti hanno anche appreso come la coppia avesse, poco prima, danneggiato il mezzo di servizio di una pattuglia della Polizia Locale presente in centro.Portati in Questura, i due sono stati tratti in arresto in flagranza di reato per lesioni aggravate, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento e successivamente associati al carcere. Saranno giudicati per direttissima lunedì. La ragazza aggredita e uno dei poliziotti intervenuti hanno riportato una prognosi rispettivamente di 22 e 10 giorni per i colpi ricevuti.mo.c.

Seguici sui nostri canali