Intervento della Polizia locale

Violenza sessuale in casa: le urla mettono in allarme una vicina

Binatti: "Castrazione chimica ai pedofili e stupratori recidivi".

Violenza sessuale in casa: le urla mettono in allarme una vicina
Ovest Ticino, 18 Agosto 2020 ore 16:15

Urla da una casa: una donna chiama la Polizia locale. Nell’abitazione si stava consumando una violenza sessuale. Binatti: “No a sconti di pena e castrazione chimica per pedofili e stupratori recidivi”.

La violenza

Lunedì 17 agosto 2020, verso le ore 14.15, una pattuglia della Polizia Locale è a seguito della richiesta effettuata da una residente che, allarmata delle urla di una donna provenienti dall’interno di un’abitazione, si è rivolta al comando di Viale Cicogna. Giunti sul posto gli agenti hanno sfondato la porta e hanno trovato M.J. intento a perpetuare violenza sessuale. Alla vista degli agenti la donna si è gettata tra le loro braccia chiedendo aiuto e cercando rifugio dal suo aggressore.

L’arresto

Accompagnato presso il comando di Viale Cicogna, M.J. è stato arrestato per il reato di violenza sessuale, mentre la vittima è stata sottoposta a cure mediche presso il Pronto soccorso di Novara. M.J. è stato quindi portato nel carcere di Novara a disposizione dell’autorità Giudiziaria. L’Amministrazione comunale ringrazia in primo luogo la signora che si è accorta del pericolo e l’ha prontamente segnalato oltre agli agenti della Polizia locale che sono intervenuti in tempi brevissimi.

Torna alla homehttp://primanovara.it

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità