Cronaca

William ha sconfitto il suo nemico

William ha sconfitto il suo nemico
Cronaca 24 Ottobre 2016 ore 14:28

Il verdetto che tutti attendevano speranzosi è arrivato: William ha vinto la sua battaglia. Non solo ha sconfitto il cancro, ma non ha perso l’anno scolastico, dopo la promozione si è trasferito a vivere in Spagna con la sua famiglia e finalmente ha trovato la forza di raccontare la sua drammatica esperienza ai coetanei. Sono tanti e belli gli sviluppi della storia del liceale novarese 16enne colpito nell’estate 2015 dal condrosarcoma, un tumore osseo che ha cambiato la vita a lui e ai suoi cari. Guarito: lo confermano i recenti controlli ai quali si è sottoposto a settembre, in ospedale a Torino, dopo specifiche cure e un delicatissimo intervento chirurgico consistito in un impianto osseo. Lo scorso anno scolastico, al liceo artistico “Casorati” di Novara, si è concluso a giugno dopo gli esami con la promozione alla classe quarta senza perdere l’anno, in barba alla malattia. La terza l’aveva infatti frequentata, nonostante la prolungata assenza dai banchi, dal suo letto di ospedale via Skype, al Regina Margherita di Torino, grazie al progetto regionale per studenti malati lungodegenti coordinato dal professor Giorgio Bodrito in collaborazione con la Fondazione Agnelli. Un ruolo fondamentale lo avevano svolto i suoi docenti novaresi che si erano prodigati anche con lezioni a domicilio. In particolare la professoressa di filosofia Tiziana Oprandi si era presa molto a cuore la situazione, facendosi referente e coordinatrice del progetto con passione e umanità. E se è vero che ogni promessa è debito… mamma e papà non ci hanno pensato due volte a realizzare il sogno del figlio, dopo la guarigione e la promozione: tutta la famiglia questa estate si è trasferita a vivere definitivamente a Palma de Maiorca alle Baleari, dove oggi William frequenta – indossando rigorosamente la “divisa d’ordinanza” -  la scuola privata maschile Colegio Llaüt Parc Bit Palma.

Una nuova entusiasmante pagina di vita: l’estate di William al mare ha accelerato il suo processo di guarigione con tanto sole, relax e belle nuotate. William, che da grande vuole fare l’architetto ma non disdegna l’altra sua grande passione per la musica e la chitarra, nelle scorse settimane è tornato di passaggio a Novara dove è passato a scuola a salutare i vecchi compagni, ha rincontrato la sua adorata prof. Oprandi e ha accettato l’interessantissima proposta della docente, passata per il nuovo anno scolastico in un'altra sezione dell’istituto: andare in classe a raccontare la sua storia.

Arianna Martelli

Leggi tutto il servizio sul Corriere di Novara di lunedì 24 ottobre 2016

 

Il verdetto che tutti attendevano speranzosi è arrivato: William ha vinto la sua battaglia. Non solo ha sconfitto il cancro, ma non ha perso l’anno scolastico, dopo la promozione si è trasferito a vivere in Spagna con la sua famiglia e finalmente ha trovato la forza di raccontare la sua drammatica esperienza ai coetanei. Sono tanti e belli gli sviluppi della storia del liceale novarese 16enne colpito nell’estate 2015 dal condrosarcoma, un tumore osseo che ha cambiato la vita a lui e ai suoi cari. Guarito: lo confermano i recenti controlli ai quali si è sottoposto a settembre, in ospedale a Torino, dopo specifiche cure e un delicatissimo intervento chirurgico consistito in un impianto osseo. Lo scorso anno scolastico, al liceo artistico “Casorati” di Novara, si è concluso a giugno dopo gli esami con la promozione alla classe quarta senza perdere l’anno, in barba alla malattia. La terza l’aveva infatti frequentata, nonostante la prolungata assenza dai banchi, dal suo letto di ospedale via Skype, al Regina Margherita di Torino, grazie al progetto regionale per studenti malati lungodegenti coordinato dal professor Giorgio Bodrito in collaborazione con la Fondazione Agnelli. Un ruolo fondamentale lo avevano svolto i suoi docenti novaresi che si erano prodigati anche con lezioni a domicilio. In particolare la professoressa di filosofia Tiziana Oprandi si era presa molto a cuore la situazione, facendosi referente e coordinatrice del progetto con passione e umanità. E se è vero che ogni promessa è debito… mamma e papà non ci hanno pensato due volte a realizzare il sogno del figlio, dopo la guarigione e la promozione: tutta la famiglia questa estate si è trasferita a vivere definitivamente a Palma de Maiorca alle Baleari, dove oggi William frequenta – indossando rigorosamente la “divisa d’ordinanza” -  la scuola privata maschile Colegio Llaüt Parc Bit Palma.

Una nuova entusiasmante pagina di vita: l’estate di William al mare ha accelerato il suo processo di guarigione con tanto sole, relax e belle nuotate. William, che da grande vuole fare l’architetto ma non disdegna l’altra sua grande passione per la musica e la chitarra, nelle scorse settimane è tornato di passaggio a Novara dove è passato a scuola a salutare i vecchi compagni, ha rincontrato la sua adorata prof. Oprandi e ha accettato l’interessantissima proposta della docente, passata per il nuovo anno scolastico in un'altra sezione dell’istituto: andare in classe a raccontare la sua storia.

Arianna Martelli

Leggi tutto il servizio sul Corriere di Novara di lunedì 24 ottobre 2016

 

Seguici sui nostri canali