Prospettive

Zona arancione in Piemonte possibile dal 19 aprile: le previsioni della Regione

Dal 2 maggio è plausibile pensare a un ritorno in zona gialla

Zona arancione in Piemonte possibile dal 19 aprile: le previsioni della Regione
Cronaca 04 Aprile 2021 ore 10:09
Zona arancione in Piemonte potrebbe essere applicata dal 19 aprile: le previsioni della Regione.

Zona arancione in Piemonte

Giovedì 1 aprile si è svolta la periodica riunione con prefetti, presidenti della Provincia, sindaci dei capoluoghi e il presidente della Regione Alberto Cirio. Ad aggiornare sull’incontro online è il presidente della Provincia di Vercelli Eraldo Botta: “L’indice Rt è sceso a 0,96, ma i casi ogni 100 mila abitanti sono ancora sopra 250, anche se in termini di contagi i dati sono in miglioramento. Permane la pressione sulle strutture ospedaliere, dove l’occupazione delle terapie intensive è salita dal 55 al 59 % e quella delle ordinarie dal 61 al 66 %”.

Le regole

Le seconde case sono state quindi dichiarate non raggiungibili da fuori regione, da venerdì a mezzanotte sino alle 24 di Pasquetta. All’interno della regione è invece possibile raggiungerle. Da oggi alle 13 fino a lunedì sera, quindi a Pasqua e Pasquetta, saranno chiusi centri commerciali e supermercati, aperti invece i negozi di alimentari.

Le previsioni potranno essere riformulate venerdì 9 aprile

“Per ora il Piemonte rimane in zona rossa – spiega Botta -. Il decreto del presidente del consiglio Mario Draghi prevede che se i dati del 9 aprile saranno da zona arancione la stessa diventerà operativa dal 19 aprile . Dal 2 maggio in teoria potremo essere inseriti in zona gialla”.