Cultura e tradizioni

A Borgomanero arriva la De.Co. anche per i brutti ma buoni

La De.Co. n° 2 è stata attribuita al tipico dolce agognino.

A Borgomanero arriva la De.Co. anche per i brutti ma buoni
Borgomanero, 03 Novembre 2020 ore 09:33

Dopo la riunione della commissione dedicata qualche settimana fa, la Giunta comunale ha attribuito la De.Co. anche per i brutti ma buoni.

Brutti ma buoni inseriti nella De.Co. di Borgomanero

Dopo il “tapulon”, il tipico piatto borgomanerese a base di macinato d’asino, che di diritto ha avuto il primo posto nel registro delle denominazioni comunali (De.Co.), istituito l’anno scorso, a entrare nell’elenco dei prodotti tipici locali è stata un’altra tipicità tutta agognina, questa volta in ambito dolciario. Si tratta infatti dei Brutti ma buoni, il dolce per antonomasia della città. Lo ha stabilito la Giunta comunale con una delibera (la numero 143 del 27 ottobre). Allegata alla deliberazione della Giunta comunale è presente anche la scheda tecnica del dolce:

E’ il prodotto dolciario tipico di Borgomanero: presenta aspetto forma a goccia tondeggiante con base di circa 2,5/3 centimetri di colore biancastro, aspetto rustico (poco curato nella sua immagine da cui la prima parte del nome “brutti”), ma friabile al gusto di fondo di mandorla tostata con particolare bontà e sapore (questo il motivo del secondo aggettivo “ma buoni”).

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità