Cultura
Cultura

A Borgomanero presentata la stagione teatrale 2022/2023

La rassegna inizierà il 14 dicembre al Teatro Nuovo di via 4 Novembre con "La ciliegina sulla torta".

A Borgomanero presentata la stagione teatrale 2022/2023
Cultura Borgomanero, 09 Novembre 2022 ore 09:06

Presentata a Borgomanero la stagione teatrale 2022/2023 con il Contato del Canavese.

Al via il 14 dicembre a Borgomanero la stagione teatrale 2022/2023

Dodici appuntamenti da dicembre 2022 ad aprile 2023. Sette in abbonamento, quattro fuori abbonamento e uno in trasferta a Biella. Sono questi i numeri della stagione teatrale “Borgomanero in scena e…in gita 2022-2023”, che partirà mercoledì 14 dicembre alle 20.45 al Teatro Nuovo di via 4 novembre con la piece “La ciliegina sulla torta” scritto e diretto da Diego Ruiz. Giovedì 26 gennaio sarà la volta di “Quasi amici” di Eric Toledano e Olivier Nakache. L’appuntamento successivo è per lunedì 27 febbraio con un classico del teatro italiano “Mistero Buffo” di Dario Fo e Franca Rame  con Matthias Martelli. Lunedì 6 marzo “I due gemelli” un adattamento di Natalino Balasso dell’omonima commedia di Goldoni. Sempre a marzo, lunedì 20 sarà la volta di “Santo piacere” di e con Giovanni Scifoni. Mercoledì 29 marzo “Non è vero ma ci credo” di Peppino De Filippo. Fuori abbonamento, giovedì 2 febbraio “Miracolato” di e con Max Angioni. Mercoledì 15 marzo “Faber Experience” di e con Faber is Back. Giovedì 6 aprile tornano con “Sogni” i Legnanesi con uno spettacolo firmato Antonio Provasio e Mitia Del Brocco. Lunedì 17 aprile “Alla scoperta di Morricone”, con l’Ensamble Symphony Orchestra diretta  dal maestro Giacomo Lopriero. In gita, al teatro Odeon di Biella, mercoledì 25 gennaio “Il giaguaro mi guarda storto “ di e con Teresa Mannino.La stagione teatrale è a cura della Città di Borgomanero, Assessorato alla Cultura e del Contato del Canavese. Info: www.ilcontato.it.

"La rassegna teatrale è un valore aggiunto per la città"

“Dopo due anni difficili causati dalla pandemia – sottolineano il Sindaco Sergio Bossi e l’Assessore alla Cultura Francesco Valsesia – ritorniamo a teatro con attori, come sempre, di riconosciuta fama”, continuano poi “in questo modo l’Amministrazione Comunale continua a supportare la rassegna teatrale pienamente convinta che essa rappresenti un valore aggiunto e un validissimo intrattenimento culturale, ricreativo e di socializzazione per la città”.

Seguici sui nostri canali