A Verbania la liuteria icona per i chitarristi classici doc

A Verbania la liuteria icona per i chitarristi classici doc
Cultura 02 Luglio 2015 ore 14:23

VERBANIA – E’ uno degli eventi clou dell’edizione 2015 di “Un Paese a Sei Corde”, la rassegna di chitarra classica che per l’occasione esce dai confini del Cusio. Sabato 4 luglio a Verbania si terrà il “Ramirez Day”: una giornata di incontri con i responsabili della liuteria Ramirez, marchio icona per i chitarristi classici, e di concerti con artisti di calibro internazionale. Per l’occasione sarà aperta la bella Villa San Remigio sul colle della Castagnola a Pallanza.

Casa Ramirez fu fondata da José Ramirez I a Madrid nel 1882. Dagli anni ’60 dopo che il celebre Andrés Segovia scelse queste chitarre per la sua attività concertistica, diventando un testimonial ante litteram, il marchio è considerato un modello di estetica e funzionalità concertistica. La tradizione costruttiva nel frattempo è rimasta in famiglia,  tramandata di padre in figlio fino alla prematura scomparsa di José Ramirez IV nel 2000. Ora il timone dell’azienda di famiglia è affidato alla sorella Amalia che negli ultimi anni ha dato nuovi impulsi alla produzione, ampliando il catalogo della celebre liuteria. E, nonostante lo sviluppo di altri prestigiosi marchi, in tempi recenti si sta assistendo ad un “ritorno di fiamma” tra i chitarristi doc e i fascinosi strumenti madrileni.

A Verbania sabato 4 luglio dalle 15 sarà possibile visitare la mostra di chitarre e provare gli strumenti. Ingresso Euro 10 (comprensivo di degustazione). Alle 16.30 l’intervento di Amalia Ramirez che ripercorrerà origini e storia della sua famiglia. Alle 18 dialogo diVino con Domenico Brioschi e Francesco Biraghi, che sarà seguito da una degustazione aperitivo. Alle 20.45 ancora quattro chiacchiere con Amelia Ramirez prima dei concerti di Talete Duo e Piero Bonaguri.

L’evento è inserito nel ricco programma di “Un Paese a Sei Corde” rassegna chitarristica itinerante che ha il sostegno di Compagnia di San Paolo (Bando Arti Sceniche), Fondazione CRT (Bando Note & Sipari), Fondazione CARIPLO e Fondazione Comunitaria del Novarese.

l.pa.       

VERBANIA – E’ uno degli eventi clou dell’edizione 2015 di “Un Paese a Sei Corde”, la rassegna di chitarra classica che per l’occasione esce dai confini del Cusio. Sabato 4 luglio a Verbania si terrà il “Ramirez Day”: una giornata di incontri con i responsabili della liuteria Ramirez, marchio icona per i chitarristi classici, e di concerti con artisti di calibro internazionale. Per l’occasione sarà aperta la bella Villa San Remigio sul colle della Castagnola a Pallanza.

Casa Ramirez fu fondata da José Ramirez I a Madrid nel 1882. Dagli anni ’60 dopo che il celebre Andrés Segovia scelse queste chitarre per la sua attività concertistica, diventando un testimonial ante litteram, il marchio è considerato un modello di estetica e funzionalità concertistica. La tradizione costruttiva nel frattempo è rimasta in famiglia,  tramandata di padre in figlio fino alla prematura scomparsa di José Ramirez IV nel 2000. Ora il timone dell’azienda di famiglia è affidato alla sorella Amalia che negli ultimi anni ha dato nuovi impulsi alla produzione, ampliando il catalogo della celebre liuteria. E, nonostante lo sviluppo di altri prestigiosi marchi, in tempi recenti si sta assistendo ad un “ritorno di fiamma” tra i chitarristi doc e i fascinosi strumenti madrileni.

A Verbania sabato 4 luglio dalle 15 sarà possibile visitare la mostra di chitarre e provare gli strumenti. Ingresso Euro 10 (comprensivo di degustazione). Alle 16.30 l’intervento di Amalia Ramirez che ripercorrerà origini e storia della sua famiglia. Alle 18 dialogo diVino con Domenico Brioschi e Francesco Biraghi, che sarà seguito da una degustazione aperitivo. Alle 20.45 ancora quattro chiacchiere con Amelia Ramirez prima dei concerti di Talete Duo e Piero Bonaguri.

L’evento è inserito nel ricco programma di “Un Paese a Sei Corde” rassegna chitarristica itinerante che ha il sostegno di Compagnia di San Paolo (Bando Arti Sceniche), Fondazione CRT (Bando Note & Sipari), Fondazione CARIPLO e Fondazione Comunitaria del Novarese.

l.pa.