Cerimonia

Agrate Conturbia premia i suoi giovani

Ecco i nomi dei giovani che hanno ottenuto un riconoscimento dal Comune

Agrate Conturbia premia i suoi giovani
Arona, 08 Giugno 2020 ore 07:00

Agrate Conturbia premia i suoi giovani nel corso di una cerimonia molto sentita alla palestra polifunzionale.

Agrate Conturbia premia i giovani

Tre appuntamenti in una sola mattina per celebrare la Festa della Repubblica. Martedì 2 giugno nella sala consigliare intitolata all’ex sindaco Rosetta Barberis e davanti alla palestra polifunzionale, l’Amministrazione comunale ha organizzato la nomina del consiglio comunale dei ragazzi, la consegna dei diplomi agli alunni che hanno concluso il percorso alla scuola primaria, il battesimo civico con dono della Costituzione ai diciottenni del paese. Erano presenti il sindaco Simone Tosi, il suo vice Marco Zonca, oltre ai due consiglieri comunali Marina Graziani e Roberta Platini. Per il consiglio dei ragazzi hanno ricevuto l’investitura il nuovo sindaco Chiara Zonca, il vice Jacopo Vaccaro, i consiglieri Giulia Briganti, Lorenza Tosi, Mattia Tosi, Luca Cantone, Nicolò Albanese, Anna Bolognesi, Melissa Caldognetto, Sara Gatti, Elios Nostro, Megan Dedja, Rossella Dedja, Daniele Bergantin.

I nomi dei ragazzi premiati

I bambini giunti alla conclusione della classe quinta erano Guido Baroncini, Maya Bergantin, Gabriele Cantone, Filippo Carcano, Matilde Cirillo, Mirko Cirillo, Isabela Dedja, Tommaso Gavinelli, Enzo Roberto Gavioli, Luca Maghiar Chichisan, Emma Passarelli, Gabriele Perinato, Marco Sarnataro, Federico Savia, Marta Savia, Giulia Visconti. Un riconoscimento anche per i neo diciottenni Michael Bernardo, Cristiano Ferdinando Cabiaglia, Isabella Cambini, Giacomo Casazza,  Piero Cinosi, Alessio Crusca, Martina Gori, Ismail Hoxha, Carlo Pregnolato, Giorgia Sacchi, Lorenzo Tondina, Nicolò Vaccaro. Hanno prestato servizio nel corso della mattinata anche i volontari della Sogit (Soccorso dell’Ordine di San Giovanni Italia).

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità