Anche il Palio 2015 nelle mani di Porta San Pietro

Anche il Palio 2015 nelle mani di Porta San Pietro
Cultura 01 Ottobre 2015 ore 16:59

GALLIATE – Venerdì sera, con l’apertura della “Sagra e fiera d’altri tempi”, si è aperto l’ultimo fine settimana di eventi in programma nel ricco cartellone del “Settembre Galliatese 2015”. L’ultimo atto delle “Cronache d’altri tempi” è proseguito alle 21 con il corteo storico lungo le vie del centro di Galliate.

GALLIATE – Venerdì sera, con l’apertura della “Sagra e fiera d’altri tempi”, si è aperto l’ultimo fine settimana di eventi in programma nel ricco cartellone del “Settembre Galliatese 2015”. L’ultimo atto delle “Cronache d’altri tempi” è proseguito alle 21 con il corteo storico lungo le vie del centro di Galliate.
La sfilata, composta da un centinaio di figuranti rigorosamente in costumi medioevali, è stata aperta dai “Tamburini Porta San Pietro” e da “Le chiarine rione Missanghera”, a seguire hanno sfilato i frati, i membri delle confraternite e i nobili dei quattro rioni: Porta San Pietro, Borgo Nuovo, Missanghera e Borgo Vecchio, seguiti dai prelati e notabili di Galliate e dalla Marchesa Aldobrandina Sforza a cavallo; il corteo è stato chiuso dai popolani dei rioni anche loro rigorosamente in costume. Una volta che i figuranti sono giunti sulla piazza Vittorio Veneto, ha avuto luogo, sotto le mura del castello, la rievocazione della donazione delle reliquie dei Santi Martiri. La storia racconta, infatti, che il 15 settembre 1651 la comunità galliatese ricevette in dono da parte di Maria Aldobrandina Sforza, marchesa di Caravaggio e contessa di Galliate, le reliquie dei martiri Giusto e Aurelio tuttora conservate e venerate nella chiesa parrocchiale. Al termine della rappresentazione storica il numeroso pubblico presente sulla piazza ha potuto ammirare il grandioso spettacolo di luci e laser dalle mura del castello, novità introdotta quest’anno dagli organizzatori della Pro Loco di Galliate. La serata si è conclusa con l’apertura del castello dove, all’interno del quadriportico, sono state allestite le ambientazioni dell’epoca.
Il programma di sabato, poi, ha riproposto la fiera ed il corteo per le vie del centro, preceduto dalla cerimonia religiosa e dalla benedizione a tutti i partecipanti. La serata è poi proseguita con momenti di spettacolo in piazza e con l’affascinante spettacolo pirotecnico sulle mura del castello, proposta che ha portato a Galliate migliaia di persone proveniente dalla provincia di Novara e dalle provincie limitrofe.
Domenica mattina, infine, alle 9.30 il corteo storico ha ripercorso le vie del centro per poi raggiungere la chiesa parrocchiale dove si è svolta la solenne cerimonia religiosa.
Al termine la piazza ha ospitato la quindicesima edizione del Palio dei SS Martiri dove le quattro squadre dei rioni (Porta San Pietro, Borgo Nuovo, Missanghera e Borgo Vecchio), composte da 10 bambini ciascuna, si sono sfidate in appassionanti giochi per conquistare l’ambito trofeo. La prima sfida ha visto i partecipanti scendere in campo affrontando la corsa nei sacchi, a seguire i concorrenti si sono sfidati nel tiro alla fune nel gioco del cerchio, nel gioco con l’acqua e nel lancio dell’uovo. Al termine delle prove, supervisionate con scrupolo dai quattro giudici, la classifica ha visto trionfare Porta San Pietro con 21 punti, seguita da Borgo Nuovo a 19, da Missanghera a 8 e da Borgo Vecchio a 7.

VEDI LA FOTOGALLERY

Andrea Campo