Dedicata alla sua famiglia

Arona: “Da un anno, ogni giorno, lotto contro il cancro. Ecco la mia lettera a Babbo Natale”

"Oggi stare qui ha un sapore diverso da sempre, perché dopo averla sentita tremare sotto i miei piedi, la Vita ora ha ancora più valore di prima".

Arona: “Da un anno, ogni giorno, lotto contro il cancro. Ecco la mia lettera a Babbo Natale”
Cultura Arona, 24 Dicembre 2020 ore 07:38

E’ una lettera toccante quella che una donna aronese che da quest’anno ogni giorno lotta duramente contro il cancro ha voluto dedicare alla sua famiglia e consegnare in redazione per condividerla con i nostri lettori.

La lettera

«Cara famiglia, è stato un anno faticoso per tutti, ognuno ha percorso questa salita portando il proprio grande fardello, ma se c’è una cosa in assoluto che mi ha insegnato questo 2020 è a non dare nulla per scontato, nemmeno una cosa tanto usuale come sedersi intorno a un tavolo per festeggiare quella che da sempre è la festa della famiglia per antonomasia. Ma si sa, il tempo è solo una convenzione stabilita dagli uomini, pertanto che sia il 19 e non il 25 poco cambia, la cosa importante è essere ancora tutti qui, anche se seduti in tavoli diversi, ma pur sempre nella stessa stanza, a condividere un po’ di tempo e un po’ d’amore.

Come sempre faccio la pecora nera e vado un po’ in controtendenza, io questo 2020 lo ringrazio, perché è stato l’anno della mia rinascita, e l’anno in cui ho sentito tutti voi più vicini che mai. E dopo le salite ci si gusta il panorama con più soddisfazione, perché in qualche modo ce lo si è guadagnato. Giovedì mattina prima di andare a fare l’ennesima gita in ospedale e senza sapere quale sarebbe stato il verdetto, sono andata a prendere il necessario per fare l’albero e addobbare casa e ho pensato: “Voglio onorare questo primo Natale in questa nuova casetta che mi dà tanta pace e… se stasera tornerò con notizie rassicuranti sarà un modo per festeggiarle, se le notizie saranno brutte… beh a maggior ragione ci sarà bisogno di scaldarsi il cuore e di continuare a celebrare la vita fino all’ultimo giorno”.

Come sempre mi sono affidata a Qualcuno più in alto e come sempre sono stata presa in braccio. Oggi voglio dire un grazie speciale a ciascuno di voi… Grazie perché non mi sono MAI sentita sola!

L’amore è una scelta, è un impegno, una responsabilità, e anche se ormai viviamo in un mondo pieno di tutto, l’amore resta ancora l’unica cosa che ci può salvare, curare e perfino guarire, da qualunque malattia e malessere. Ed è per un atto d’amore che oggi ci siamo spinti oltre la paura di questo assurdo periodo e siamo qui a festeggiare il nostro Natale, non importa se un po’ in anticipo, del resto come recitava un’ormai vecchia canzone… o è Natale tutti i giorni, o non è Natale mai. Quello che ho vissuto nell’ultimo anno mi ha cambiato la vita, e i cambiamenti, si sa, portano sempre con sé sacrifici ma anche doni. Vi sono grata di avermi cresciuta guardando sempre il lato della medaglia più luminoso di ogni cosa… per questo vedo anche e soprattutto quanto di buono ha portato questo cambiamento… Oggi stare qui ha un sapore diverso da sempre, perché dopo averla sentita tremare sotto i miei piedi, la Vita ora ha ancora più valore di prima. Buon Natale con immenso amore… La vostra Muma».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità