Cultura
Chiesa di San Graziano

Arona "Gran concerto di Natale" sabato 17

Con la “SCHOLA CANTORUM SAN GREGORIO MAGNO” di Trecate, il gruppo strumentale andino Umami, con la partecipazione del mezzo soprano Giorgia Gazzola.

Arona "Gran concerto di Natale" sabato 17
Cultura Arona, 07 Dicembre 2022 ore 14:18

Sabato 17 dicembre alle ore 21.00 nell’incantevole Chiesa di San Graziano si terrà il “Gran Concerto di Natale” con la “SCHOLA CANTORUM SAN GREGORIO MAGNO” di Trecate, il gruppo strumentale andino Umami, con la partecipazione del mezzo soprano Giorgia Gazzola.

I dettagli

A dirigere sarà il M° Mauro Trombetta. Il programma prevede canti popolari andini, Misa Criolla e Navidad Nuestra di A. Ramirez, il musicista argentino che nel ’64 elabora, secondo il proprio stile, danze e canti popolari, creando due opere che si collocano in una posizione intermedia fra musica accademica e popolare. La Misa è considerata una delle principali espressioni di musica popolare argentina.

Il M° Mauro Trombetta, (già Direttore Artistico dell’Arena di Verona e dell’Opera di Roma) a partire dal 1978, dirige la Schola Cantorum San Gregorio Magno di Trecate (Novara) che vanta più di cento anni di vita e con la quale ha eseguito le opere più significative del repertorio sacro collaborando con numerose orchestre.

Il gruppo Umami nasce nel 1986 raccogliendo l’eredità di diverse realtà musicali attive nel capoluogo piemontese sin dalla metà degli anni ‘70. Finora ha pubblicato 10 album, è stato protagonista di centinaia di concerti in Italia, ha partecipato a programmi RAI e ha all’attivo collaborazioni con associazioni di solidarietà e commercio equo e solidale con l’America Latina.
Parallelamente ad attività concertistica e lavoro in studio di registrazione, gli “Umami” sviluppano iniziative quali corsi di strumenti e laboratori di costruzione di strumenti andini, seminari sulla musica latino-americana.

L’Assessore alla Cultura commenta: “Con grande emozione ci apprestiamo a celebrare le prossime festività natalizie e vogliamo farlo, dopo due anni di restrizioni, con un grande concerto, ricco di suggestioni che sappia donare la giusta atmosfera. L’occasione sarà propizia per un caloroso scambio di auguri”.

Seguici sui nostri canali