Lavori

Arona Istituto Fermi: 800mila euro per la messa in sicurezza

Sostituzione dei controsoffitti.

Arona Istituto Fermi: 800mila euro per la messa in sicurezza
Cultura Arona, 22 Dicembre 2020 ore 06:34

Cantieri, progetti per il futuro e non solo: il consigliere delegato all’Istruzione ed Edilizia scolastica della Provncia Andrea Crivelli è stato ospite il 18 dicembre, in modalità videoconferenza, dell’assemblea di Istituto del liceo “Fermi” di Arona.

L’assemblea

<Ho illustrato nel dettaglio gli interventi effettuati dal Servizio Edilizia scolastica dell’Ente sulla struttura, interventi che sono stati possibili anche grazie alla sinergia che, dal 2018 a oggi, si è creata con la Dirigenza e il personale dell’Istituto superiore aronese. Una premessa, questa, doverosa perché proprio lo stretto contatto con il territorio, agevolato anche dal consigliere provinciale delegato al bilancio Monia Mazza, anche assessore del comune di Arona, ci ha consentito di intervenire con il sostegno di iniziative della scuola come “La notte del clasico”, con la realizzazione di opere attese da anni e con la programmazione di ulteriori lavori per il futuro>.

La puntuale relazione del consigliere ha illustrato i cantieri che sono stati attivati al “Fermi” dal 2018 a oggi: <Il Servizio Edilizia scolastica è innanzitutto intervenuto, tra il febbraio e il marzo dello scorso anno, con 50.000 euro per lavori di somma urgenza sulla rete fognaria, al quale si sono aggiunti 4.000 euro per la sostituzione dell’impianto di pompaggio; sempre nel 20219 abbiamo stanziato 200.000 euro per il rifacimento del tetto della biblioteca e dell’aula magna: dopo la conclusione della fase progettuale avvenuta quest’anno, i lavori saranno consegnati il prossimo gennaio e quindi realizzati nel corso dell’annualità. Attraverso 75.000 euro di fondi Pon, tra l’agosto e il dicembre di quest’anno, abbiamo provveduto a opere di edilizia leggera: dai parapetti dei sei corpi scala principali, alla bussola dell’ingresso principale, ai parapetti dei locali al primo piano prospicienti la facciata nord dell’edificio, alla manutenzione straordinaria dei servizi igienici.
Durante il mese di dicembre in corso abbiamo avviato il cantiere per la sostituzione delle porte dei vani scala, con una spesa di con 40.000 euro, e con l’inizio del nuovo prenderanno il via anche i lavori sui vetrocementi dei vani scala, per una spesa di 52.000 euro>.

La messa in sicurezza

Il consigliere ha presentato all’assemblea anche i lavori per il triennio 2021-2023. <Prevediamo l’avvio di opere per 800.000 euro finalizzate alla messa in sicurezza dell’edificio, con la sostituzione dei controsoffitti, la sistemazione di porte e serramenti e la sistemazione e realizzazione di pareti e contropareti per l’ottimizzazione e la creazione di nuovi spazi per una scuola da anni in crescita costante e a favore dei nostri ragazzi e dell’organizzazione dell’attività didattica. Tutti questi interventi, sia quelli del passato, sia quelli per il futuro sono possibili, come detto, grazie alla sintonia che la Provincia, la Scuola e l’Amministrazione locale sono riusciti a costruire in questi due anni: una comunione di obiettivi e di intenti> osserva a conclusione

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità