Cultura

Borgomanero: l’edizione 2020 della “Casa della fantasia” è dedicata a Gianni Rodari

L'iniziativa è rivolta alle scuole della provincia di Novara.

Borgomanero: l’edizione 2020 della “Casa della fantasia” è dedicata a Gianni Rodari
Borgomanero, 08 Ottobre 2020 ore 09:51

L’edizione 2020 del concorso “La Casa della Fantasia” promosso dalla Fondazione Achille Marazza sarà dedicata a Gianni Rodari nel centenario dalla nascita.

“Casa della fantasia” alla Marazza dedicata a Gianni Rodari

La Biblioteca Pubblica e Casa di Cultura Fondazione “Achille Marazza” Onlus, Centro Rete del Sistema Bibliotecario del Medio Novarese, con il patrocinio e il contributo di Kiwanis Club Borgomanero e lacollaborazione di Le rane di Interlinea, indice la XVI edizione del concorso “La Casa della Fantasia”,dedicato a Gianni Rodari in occasione del centenario della nascita. La partecipazione è gratuita e riservata agli alunni della scuola primaria frequentanti istituti con sede nellaprovincia di Novara. Si può partecipare singolarmente, a piccoli gruppi oppure come classe.

Il tema del concorso

Il tema del concorso è I colori di Rodari. I candidati potranno presentare al massimo 3 (tre) illustrazioni (formato A4) o 3 (tre) testi, che siano filastrocche con un massimo di 10 righe. Le opere dovranno essere corredate di titolo e ispirarsi a uno dei seguenti libri di Gianni Rodari (a scelta): Le più belle storie di Natale di Gianni Rodari, La freccia azzurra o i testi delle filastrocche di Il mago diNatale. I disegni avranno, sul retro, nome e cognome degli autori, con la classe di appartenenza, oppure l’indicazione della classe qualora partecipi tutta la classe, e telefono/email dell’insegnante. Le filastrocche saranno seguite dagli stessi elementi distintivi. Le opere possono essere consegnate a mano o per posta (si consiglia per raccomandata con ricevuta di ritorno) a: Fondazione “Achille Marazza” – Concorso “La Casa della Fantasia’’, Viale Marazza 5, CP. 34, 28021Borgomanero (NO), oppure via email a sezioneragazzi@fondazionemarazza.it.

Gli organizzatori – fanno sapere dalla Fondazione – pur assicurando la massima cura nella conservazione delle opere, declinano ogni responsabilità per smarrimenti, furti o danni di qualsiasi genere che potessero verificarsi prima, durante o dopo la manife-stazione. La giuria sceglierà le migliori illustrazioni e le migliori filastrocche ispirate ai titoli indicati, riservandosi di attribuire una menzione speciale ad altre opere ritenute meritevoli. La scelta delle opere vincitrici del premio sarà di competenza esclusiva della giuria, il cui giudizio sarà insindacabile. Il termine ultimo per l’invio delle opere è il 30 novembre 2020 (farà fede il timbro postale). I risultati saranno comunicati per telefono  o via email e la premiazione avverrà durante una manifestazione pubblica (all’interno del programma del premio Storia di Natale/Natale Junior Festival) alla quale saranno invitati tutti i partecipanti e che si svolgerà a dicembre, compatibilmente alle norme anticovid che verranno stabilite, con inaugurazione della mostra delle tavole vincitrici e di una selezione di quelle più interessanti pervenute al concorso. A conclusione della mostra le tavole e gli scritti originali verranno restituiti agli autori che ne faranno richiesta scritta. Il premio consiste, per il primo classificato, sia della categoria disegno che della categoria testo, nella realizzazione a stampa di cartoline e segnalibri riproducenti l’opera vincitrice e, per il secondo e terzo classificato, nella realizzazione a stampa di cartoline, oltre a un pacco di libri per le classi delle opere selezionate. Le cartoline e i segnalibri saranno inoltre distribuiti gratuitamente durante la cerimonia di premiazione.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità