Cultura
Musica

Chitarra Fingerstyle a San Maurizio un concerto unico sabato 1 giugno

E' tutto pronto per il concerto a San Maurizio d'Opaglio.

Chitarra Fingerstyle a San Maurizio un concerto unico sabato 1 giugno
Cultura VCO, 30 Maggio 2019 ore 10:55

Un concerto unico a San Maurizio d'Opaglio di chitarra fingerstyle con Andrea Valeri e Lorenzo Favero.

San Maurizio d'Opaglio un concerto unico di chitarra Fingerstyle

Un concerto unico dedicato al mondo della chitarra Fingerstyle. Andrea Valeri e Lorenzo Favero, due giovani eccellenze della chitarra Fingerstyle italiana e internazionale, propongono un viaggio musicale entusiasmante, che spazia dalle loro composizioni originali ad arrangiamenti di grande effetto di brani tratti dal repertorio Pop/Rock/Jazz internazionale. Grazie alla tecnica Fingerstyle la chitarra viene suonata utilizzando tutte le sue potenzialità espressive e orchestrali. Concerto in collaborazione con Piemonte dal Vivo. Per ulteriori informazioni:  info@unpaeseaseicorde.it. Il programma completo della rassegna è consultabile su www.unpaeseaseicorde.it.

Le biografie degli artisti:

LORENZO FAVERO

Vincitore del 1° premio Carisch " New sounds of acoustic music" 2011, Lorenzo Favero è un chitarrista acustico Fingerstyle e session-man. Diplomato con il massimo dei voti al Conservatorio di Parma e laureato a pieni voti in Discipline dell’Arte, della Musica e dello Spettacolo a Torino, Lorenzo inizia lo studio della chitarra a 14 anni, e nel corso degli anni successivi vince molti concorsi a livello nazionale, vince concorsi televisivi, partecipa a numerosi festival di chitarra acustica e apre i concerti di artisti del calibro di Don Ross, Frank Vignola, Franco Morone, Massimo Varini e Bermuda Acoustic trio. Nel 2010 partecipa al progetto discografico “Nuovi segnali Acustici” del chitarrista Nico Di Battista, incidendo due suoi brani originali. A dicembre 2012 esce il suo primo album ufficiale “Skylines”, brillantemente recensito sul numero di Luglio 2013 della rivista Chitarra Acustica. Durante il 2013 presenta il suo album in molte città italiane ed europee e si trasferisce a Parma dove studia chitarra Pop presso il Conservatorio, lavora come chitarrista e session-man in svariate formazioni rock/ pop/ blues e prosegue la sua attività di concertista solista fingerstyle e di insegnante di chitarra. Nel 2014 partecipa come chitarrista e cantante, sotto la direzione artistica di Rossana Casale, allo spettacolo “Faber”, presso l'auditorium del Conservatorio di Parma, concerto tributo a Fabrizio De Andrè. Nel 2015 suona con Rossana Casale come chitarrista acustico ed elettrico in un concerto-tributo a Pino Daniele. Nel Settembre 2015 partecipa al Parma International film festival, per presentare una colonna sonora di sua composizione. A Settembre 2016 esce il suo secondo album da solista, nel quale si avvale, in due brani, della collaborazione del bassista Paul Zogno e del batterista Claudio Miele. Nel 2017 collabora con BMW Italia, registrando le chitarre nella colonna sonora di uno spot pubblicitario. Nel 2017 e 2018 è Resident Guitarist per due stagioni presso un resort alle Maldive, come chitarrista elettrico e acustico della band “Riffs”. Nel 2018 frequenta il corso BLAV (Blues avanzato) tenuto da Massimo Varini, e si diploma con il massimo dei voti. Durante gli anni ha collaborato e suonato, come chitarrista acustico e elettrico, assieme a molti artisti fra i quali Frank Vignola, François Sciortino, John Doan, Nico Di Battista, Rossana Casale, Dodi Battaglia (Pooh), Bermuda Acoustic Trio, Night riders blues gang, Sunny boys, Valentina Tesio, Franco Fasano, Tommy Emmanuel, Mark Harris, Michele Ascolese, Ivan Ciccarelli, Andrea Scagliarini, Paul Zogno, Claudio Miele, Marco Rivagli, Gut Reaction, Fuori Onda band, Stevia, Cristina Karim, Max Gulliver, BMW Italia, Riffs e molti altri.

ANDREA VALERI

Sin dall'età di 16 anni continua a raccogliere un successo mondiale. E’ definito il "Principe della chitarra acustica" e nuovo ambasciatore della musica acustica, nonostante la sua giovane età, ed è già veterano di molti dei più grandi palcoscenici di tutto il mondo. Andrea ha iniziato la sua carriera a 10 anni studiando prima le tecniche di chitarra classica, passando poi attraverso una "fase" elettrica, e infine alla chitarra acustica. Qui inizia ad esprimersi con nuove tecniche come Thumbstyle, fingerstyle, flatpicking e molte  altre, fino a riuscire a sintetizzarle tutte attraverso le sue capacità. A 18 anni è stato insignito del titolo di "eccellenza musicale italiana". Ha già pubblicato 6 album da solista e realizzato dozzine di collaborazioni con alcuni dei più importanti artisti del mondo della chitarra e della musica di oggi. Andrea ha condiviso il palcoscenico, fatto il giro del mondo e registrato con molti dei maestri della sei corde: Michael Fix, Adam Rafferty, François Sciortino, Tony Cox, Tazenda, Van Larkins, Maneli Jamal, John Doan, Goran Kuzminac, Daniele Bazzani, Buck Wolters, Andrew Veivers, Nick Charles, Robbie Long, Vincenzo Zitello, Bryan Rason, Thomas Leeb, Marco Baracchino, Mickey Murphy, Alberto Caltanella, Ciosi, Roberto Dalla Vecchia e molti altri ... E’ definito una "Star of the guitar world". Il suo stile è in continua evoluzione e il suo successo sta crescendo di giorno in giorno.

La rassegna "Un paese a sei corde"

La rassegna UN PAESE A SEI CORDE/MASTER è stata realizzata con il sostegno della Compagnia di San Paolo nell’ambito dell’edizione 2019 del bando “Performing Arts. Con questa rassegna, UN PAESE A SEI CORDE/MASTER è entrato a far parte di PERFORMING +, un progetto per il triennio 2018-2020 lanciato dalla Compagnia di San Paolo e dalla Fondazione Piemonte dal Vivo con la collaborazione dell’Osservatorio Culturale del Piemonte, che ha l’obiettivo di rafforzare le competenze della comunità di soggetti non profit operanti nello spettacolo dal vivo in Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.

Seguici sui nostri canali