Lo scorso weekend

Con "Novacon" Villa Cicogna è stata capitale di Comics, Games e Cosplay

"Gradimento davvero significativo"

Con "Novacon" Villa Cicogna è stata capitale di Comics, Games e Cosplay
Pubblicato:

Un pubblico numeroso e partecipe ha animato, il 6 e 7 luglio scorsi, gli spazi esterni e interni Villa Cicogna, dove si è tenuto “Novacon – Comics, games, cos play & Co.”, evento organizzato dalla Pro Loco, “Emmetre Service” e “Buteghina” e patrocinato dalla Città di Trecate.

L'evento

"Il gradimento degli appassionati e non solo – commentano il sindaco Federico Binatti e il consigliere incaricato al Turismo Michela Cigolini – è stato davvero significativo, con un target di età e interessi molto ampio, dai giovani e giovanissimi, alle numerosissime famiglie, agli appassionati di comics, arte, cosplay, videogames e cultura pop in generale. La proposta degli organizzatori è stata particolarmente valida, gli espositori hanno presentato, all’interno di stand e aree tematiche, numerose novità molto attese dai cultori del genere. Il pubblico è stato sapientemente coinvolto attraverso iniziative di animazione e concerti. Villa Cicogna, oltre ad essere stata per due giorni la “capitale” di questa espressione della cultura pop, si è confermata come sfondo ideale per l’organizzazione di eventi, fatto che concorre sicuramente a promuoverne le grandi potenzialità. Ringraziamo la Pro Loco per il lavoro di coordinamento perfettamente svolto in questi due giorni, che per la nostra città sono stati un’ottima occasione promozionale e che ci auguriamo di poter ripetere".

Molto apprezzati sono stati anche i vari incontri, talk e mostre "organizzati – aggiungono infine l’assessore alla Biblioteca civica Fortunata Patrizia Dattrino e il consigliere incaricato alla Cultura Mauro Bricco – nelle sale di villa Cicogna, che si è perfettamente prestata per momenti più raccolti e dedicati a occasioni di approfondimento ai quali hanno presenziato artisti e fumettisti, tra i quali nomi nazionali e internazionali, e anche autori, sceneggiatori, editori. Sono stati utilizzati la biblioteca, l’auditorium per una mostra fotografica e il salone dei ragazzi. “Novacon” è stato anche un momento di cultura".

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali