Con “Tones on the Stones” ancora emozioni in cava

Con “Tones on the Stones” ancora emozioni in cava
Cultura 13 Luglio 2015 ore 02:26

Emozioni in cava, torna Tones on the Stones. Anche quest'anno le cave di marmo e granito del Verbano Cusio Ossola, sul lago Maggiore, abbandonano la loro abituale funzione per trasformarsi in scenari di spettacoli e concerti unici al mondo. Nono sigillo del festival in programma nella Cava Bianco Montorfano dal 17 al 19 luglio. «La rassegna - sono parole di Maddalena Calderoni, instancabile ideatrice e direttrice artistica - torna con grandissima emozione nella cava da cui tutto è partito nel 2007: un luogo di grande suggestione paesaggistica e teatrale, le cui imponenti pareti di granito bianco, impreziosite dai giochi di luce dell'illuminazione notturna, faranno da cornice a una programmazione come sempre caratterizzata dal connubio di tradizione e nuovi linguaggi dell'arte, con risultati inimitabili». Un evento di successo il festival, accompagnato da riscontri positivi edizione dopo edizione. Basti pensare ai nomi che ha ospitato: Marcus Miller, Stefano Bollani, Dee Dee Bridgewater, Ismael Ivo. Nel 2014 il primo allestimento operistico, Tosca, con le videoscenografie in 3D, quest'anno il cartellone propone due novità assolute: venerdì 17 luglio una nuova produzione di Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni nel 70° anniversario della scomparsa. La regia è affidata a uno dei massimi esperti italiani del compositore, Alberto Paloscia, la drammaturgia e le luci sono di Sergio Licursi con il video design di Anna Frigo e Michele Innocente dello studio Vertov di Luca Scarzella: l'opera sarà presentata al pubblico giovedì 16 luglio alle 18 a Villa Giulia Pallanza di Verbania dal regista e dalla nipote di Mascagni, Guia Farinelli Mascagni. E poi la prima edizione di Food Carousel, un progetto gastronomico firmato dallo chef stellato Marco Sacco dedicato al cibo di strada, con una vera e propria controprogrammazione tardo pomeridiana di degustazioni e cooking show concepita in stretta armonia con la programmazione artistica in cartellone (dal 17 al 19 luglio, tutti i giorni alle 18). Altro appuntamento quello di neXTones, sezione cult del festival dedicata ai nuovi suoni, con i più interessanti musicisti della scena elettronica internazionale: in programma sabato 18 luglio dalle 21. Tra gli artisti più attesi c'è Fennesz with Lillevan Video con Mahler Remixed, il suo nuovo progetto che remixa i materiali musicali di Gustav Mahler in una performance immersiva ed emozionale, esplorando le algide cattedrali della techno matematica di matrice tedesca. Il terzo appuntamento del festival è il concerto “American Sweets” in programma domenica 19 luglio alle 22. Gli Ottoni del Teatro alla Scala con Roberto Olzer al pianoforte, Yuri Goloubev al contrabbasso e Mauro Beggio alla batteria, proporranno un viaggio musicale tra suggestioni d'oltreoceano e capolavori della cinematografia. Tones on the Stones è realizzato in collaborazione con MiBAC, Regione Piemonte, Fondazione Piemonte dal Vivo, Camera di Commercio Verbano Cusio Ossola, Comune di Verbania, Unione Industriali del Vco, Fondazione Cariplo, Fondazione CRT, Fondazione Comunitaria Vco. Programma e prezzi dei biglietti sl sito www.tonesonthestones.com.

Eleonora Groppetti

Emozioni in cava, torna Tones on the Stones. Anche quest'anno le cave di marmo e granito del Verbano Cusio Ossola, sul lago Maggiore, abbandonano la loro abituale funzione per trasformarsi in scenari di spettacoli e concerti unici al mondo. Nono sigillo del festival in programma nella Cava Bianco Montorfano dal 17 al 19 luglio. «La rassegna - sono parole di Maddalena Calderoni, instancabile ideatrice e direttrice artistica - torna con grandissima emozione nella cava da cui tutto è partito nel 2007: un luogo di grande suggestione paesaggistica e teatrale, le cui imponenti pareti di granito bianco, impreziosite dai giochi di luce dell'illuminazione notturna, faranno da cornice a una programmazione come sempre caratterizzata dal connubio di tradizione e nuovi linguaggi dell'arte, con risultati inimitabili». Un evento di successo il festival, accompagnato da riscontri positivi edizione dopo edizione. Basti pensare ai nomi che ha ospitato: Marcus Miller, Stefano Bollani, Dee Dee Bridgewater, Ismael Ivo. Nel 2014 il primo allestimento operistico, Tosca, con le videoscenografie in 3D, quest'anno il cartellone propone due novità assolute: venerdì 17 luglio una nuova produzione di Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni nel 70° anniversario della scomparsa. La regia è affidata a uno dei massimi esperti italiani del compositore, Alberto Paloscia, la drammaturgia e le luci sono di Sergio Licursi con il video design di Anna Frigo e Michele Innocente dello studio Vertov di Luca Scarzella: l'opera sarà presentata al pubblico giovedì 16 luglio alle 18 a Villa Giulia Pallanza di Verbania dal regista e dalla nipote di Mascagni, Guia Farinelli Mascagni. E poi la prima edizione di Food Carousel, un progetto gastronomico firmato dallo chef stellato Marco Sacco dedicato al cibo di strada, con una vera e propria controprogrammazione tardo pomeridiana di degustazioni e cooking show concepita in stretta armonia con la programmazione artistica in cartellone (dal 17 al 19 luglio, tutti i giorni alle 18). Altro appuntamento quello di neXTones, sezione cult del festival dedicata ai nuovi suoni, con i più interessanti musicisti della scena elettronica internazionale: in programma sabato 18 luglio dalle 21. Tra gli artisti più attesi c'è Fennesz with Lillevan Video con Mahler Remixed, il suo nuovo progetto che remixa i materiali musicali di Gustav Mahler in una performance immersiva ed emozionale, esplorando le algide cattedrali della techno matematica di matrice tedesca. Il terzo appuntamento del festival è il concerto “American Sweets” in programma domenica 19 luglio alle 22. Gli Ottoni del Teatro alla Scala con Roberto Olzer al pianoforte, Yuri Goloubev al contrabbasso e Mauro Beggio alla batteria, proporranno un viaggio musicale tra suggestioni d'oltreoceano e capolavori della cinematografia. Tones on the Stones è realizzato in collaborazione con MiBAC, Regione Piemonte, Fondazione Piemonte dal Vivo, Camera di Commercio Verbano Cusio Ossola, Comune di Verbania, Unione Industriali del Vco, Fondazione Cariplo, Fondazione CRT, Fondazione Comunitaria Vco. Programma e prezzi dei biglietti sl sito www.tonesonthestones.com.

Eleonora Groppetti