Cultura

Dal 15 al 25 gennaio mostra benefica alla Galleria Giannoni di Nrb e Casa Alessia

Dal 15 al 25 gennaio mostra benefica alla Galleria Giannoni di Nrb e Casa Alessia
Cultura 12 Gennaio 2016 ore 21:35

NOVARA – I dettagli sono stati ultimati e ormai è tutto pronto per la grande mostra fotografica che, dal 15 al 25 gennaio prossimi, sarà ospitata negli spazi della Galleria Giannoni di Novara (inaugurazione alle 17,45 di venerdì 15 gennaio). Si tratta di una nuova importante collaborazione nata tra Nrb, gli harleysti che coniugano il rombo dei motori alla solidarietà, e Casa Alessia onlus.

Si tratta di una mostra a scopo benefico. Saranno, infatti, raccolti fondi da destinare all’associazione italiana per la lotta al neuroblastoma e all’associazione Aiutiamo Edo (che dà una mano alla famiglia del bimbo che, qualche anno fa, cadde nella piscina di casa). Un aiuto dalle associazioni per le associazioni. E’ la grande rivoluzione della solidarietà novarese.

Tutto è nato dal calendario allestito per la fine dello scorso anno. Un set fotografico, 8 Harley, e tanti, ma tanti bambini. Sicuramente una mattinata diversa dalle solite che, attraverso l’obbiettivo di Marina Caccia, l’Artigiana Fotografa, si è trasformata in oltre trecento immagini di dettagli, di gruppo, di colori e di sorrisi. Quattordici, accuratamente selezionate, sono state affidate alle “cure grafiche” di Diego Fiorani. Ed ecco il primo calendario NRevoltion Bikers & Casa Alessia.

Un calendario piaciuto molto al pubblico, tanto da andare esaurito in pochi giorni. Un progetto apprezzato molto anche dagli stessi protagonisti, che hanno pensato di stampare su tela le immagini e di costruirci attorno una mostra. Un progetto che piano, piano ha preso forma e cui si è unito anche l’artista Tony Spanedda. A questo punto si trattava di pensare a come sviluppare l’allestimento.

La svolta è stata l’incontro con l’assessore allo Sport del Comune di Novara, Rossano Pirovano, e l’assessore alla Cultura, Paola Turchelli, che hanno voluto condividere lo spirito benefico dell’iniziativa, concedendo non solo il patrocinio ma anche quello che di fatto è il più importante spazio espositivo della città, ovvero le sale della Galleria Giannoni nel complesso monumentale del Broletto.

Dal 15 al 25 gennaio saranno esposte le 14 immagini del calendario, cui si sono aggiunte due opere donate da Tony Spanedda e un inedito realizzato a quattro mani, per l’occasione, dallo stesso Spanedda e da Marina Caccia.

In mostra anche una Harley Davidson Vrod, edizione limitata del centenario di casa Harley.

Non finisce qui, però, qui. L’esposizione, come anticipato, ha una duplice finalità: quella di far conoscere l’attività degli NRevolution Bikers, di Casa Alessia e degli artisti coinvolti, ma anche quelle di mostrare le opere che saranno battute all’asta nel corso di una cena di beneficenza che si svolgerà al Ristorante Lord Byron di Novara il 31 gennaio, primo compleanno dell’ASD N Revolution Bikers.

Il ricavato, come detto, sarà devoluto all’associazione Italiana per la lotta al Neuroblastoma e all’associazione Aiutiamo Edo.

“E’ stato un progetto che si è sviluppato per gradi e per il quale è stato determinante il supporto del Comune di Novara – commenta Giovanni Montipò, a nome degli N Revolution Bikers –Confesso un po’ di emozione nel vedermi aprire determinati spazi, ma credo sia stato anche merito del grande lavoro svolto nel corso di questo nostro primo anno di vita. Un anno fa circa, il 31 gennaio, una piccola compagnia di harleysti si costituiva in associazione con la mission non solo di condividere la passione per le Harley, ma di voler supportare quelle associazioni di volontariato che sostengono l’infanzia disagiata, con l’auspicio che il rumore delle nostre Harley possa evidenziare il grande lavoro che queste associazioni svolgono silenziosamente ogni giorno”.

Monica Curino


NOVARA – I dettagli sono stati ultimati e ormai è tutto pronto per la grande mostra fotografica che, dal 15 al 25 gennaio prossimi, sarà ospitata negli spazi della Galleria Giannoni di Novara (inaugurazione alle 17,45 di venerdì 15 gennaio). Si tratta di una nuova importante collaborazione nata tra Nrb, gli harleysti che coniugano il rombo dei motori alla solidarietà, e Casa Alessia onlus.

Si tratta di una mostra a scopo benefico. Saranno, infatti, raccolti fondi da destinare all’associazione italiana per la lotta al neuroblastoma e all’associazione Aiutiamo Edo (che dà una mano alla famiglia del bimbo che, qualche anno fa, cadde nella piscina di casa). Un aiuto dalle associazioni per le associazioni. E’ la grande rivoluzione della solidarietà novarese.

Tutto è nato dal calendario allestito per la fine dello scorso anno. Un set fotografico, 8 Harley, e tanti, ma tanti bambini. Sicuramente una mattinata diversa dalle solite che, attraverso l’obbiettivo di Marina Caccia, l’Artigiana Fotografa, si è trasformata in oltre trecento immagini di dettagli, di gruppo, di colori e di sorrisi. Quattordici, accuratamente selezionate, sono state affidate alle “cure grafiche” di Diego Fiorani. Ed ecco il primo calendario NRevoltion Bikers & Casa Alessia.

Un calendario piaciuto molto al pubblico, tanto da andare esaurito in pochi giorni. Un progetto apprezzato molto anche dagli stessi protagonisti, che hanno pensato di stampare su tela le immagini e di costruirci attorno una mostra. Un progetto che piano, piano ha preso forma e cui si è unito anche l’artista Tony Spanedda. A questo punto si trattava di pensare a come sviluppare l’allestimento.

La svolta è stata l’incontro con l’assessore allo Sport del Comune di Novara, Rossano Pirovano, e l’assessore alla Cultura, Paola Turchelli, che hanno voluto condividere lo spirito benefico dell’iniziativa, concedendo non solo il patrocinio ma anche quello che di fatto è il più importante spazio espositivo della città, ovvero le sale della Galleria Giannoni nel complesso monumentale del Broletto.

Dal 15 al 25 gennaio saranno esposte le 14 immagini del calendario, cui si sono aggiunte due opere donate da Tony Spanedda e un inedito realizzato a quattro mani, per l’occasione, dallo stesso Spanedda e da Marina Caccia.

In mostra anche una Harley Davidson Vrod, edizione limitata del centenario di casa Harley.

Non finisce qui, però, qui. L’esposizione, come anticipato, ha una duplice finalità: quella di far conoscere l’attività degli NRevolution Bikers, di Casa Alessia e degli artisti coinvolti, ma anche quelle di mostrare le opere che saranno battute all’asta nel corso di una cena di beneficenza che si svolgerà al Ristorante Lord Byron di Novara il 31 gennaio, primo compleanno dell’ASD N Revolution Bikers.

Il ricavato, come detto, sarà devoluto all’associazione Italiana per la lotta al Neuroblastoma e all’associazione Aiutiamo Edo.

“E’ stato un progetto che si è sviluppato per gradi e per il quale è stato determinante il supporto del Comune di Novara – commenta Giovanni Montipò, a nome degli N Revolution Bikers –Confesso un po’ di emozione nel vedermi aprire determinati spazi, ma credo sia stato anche merito del grande lavoro svolto nel corso di questo nostro primo anno di vita. Un anno fa circa, il 31 gennaio, una piccola compagnia di harleysti si costituiva in associazione con la mission non solo di condividere la passione per le Harley, ma di voler supportare quelle associazioni di volontariato che sostengono l’infanzia disagiata, con l’auspicio che il rumore delle nostre Harley possa evidenziare il grande lavoro che queste associazioni svolgono silenziosamente ogni giorno”.

Monica Curino


 

Seguici sui nostri canali