Cultura

È Donna, è la Voce di Clara Sánchez

È Donna, è la Voce di Clara Sánchez
Cultura 03 Marzo 2016 ore 03:14

NOVARA - La Voce di Clara Sánchez, una Voce di Meraviglia. La prima autrice straniera ospite della rassegna. Così si apre “Voci di donna”, il festival della letteratura al femminile organizzato da Libreria Lazzarelli e Circolo dei lettori in collaborazione con Centro Novarese di Studi Letterari e Biblioteca Civica Negroni. Dopo l’anteprima con Dacia Maraini, alla fine di gennaio, la rassegna (patrocinata da Comune di Novara e Provincia di Novara con il supporto delle case editrici Interlinea e Astragalo) dà appuntamento da mercoledì 2 a giovedì 24 marzo con un coro di “Voci” al femminile che affronteranno le molteplici sfumature del raccontare. Tredici incontri già definiti ma il programma è destinato a crescere con altri eventi in via di definizione. Ai nastri di partenza mercoledì 2 febbraio alle 18 all’Archivio di Stato di Novara (ingresso da corso Cavallotti) con l’intervento di Clara Sánchez, autrice da un milione e mezzo di copie vendute solo in Italia: presenterà “La meraviglia degli anni imperfetti” (Garzanti): dialoga con lei la giornalista Anna Bogoni. La scrittrice spagnola ha raggiunto la fama mondiale con il bestseller “Il profumo delle foglie di limone”, in vetta alle classifiche di vendita per oltre due anni. Con Garzanti ha pubblicato anche “La voce invisibile del vento” e poi “Entra nella mia vita”. È l’unica scrittrice ad aver vinto i tre più importanti premi letterari spagnoli: il premio Alfaguara nel 2000, il premio Nadal nel 2010 e il premio Planeta nel 2013 con Le cose che sai di me. Ora è sugli scaffali con una nuova storia: una voce narrativa travolgente che sa emozionare nel profondo, un modo di scrivere bello e raffinato. Protagonista è il sedicenne Fran: vive a Madrid e vuole fuggire di casa perché la madre non si è mai occupata di lui. Ha due amici, Edoardo e Tania, di cui è innamorato. Sono distanti anni luce da lui. Figli di una famiglia benestante, frequentano le scuole e gli ambienti più esclusivi. Eppure Fran sente che dietro quell’apparenza dorata si nasconde qualcosa. Quando Tania sposa all'improvviso un uomo dal passato oscuro quei dubbi diventano certezze. Eduardo comincia a lavorare per il cognato e tutto cambia. Fran vuole conoscere la verità. Eduardo gli consegna una chiave misteriosa da custodire chiedendogli di non parlarne con nessuno. E poi scompare. Fran vuole scavare per arrivare a quella verità. E lo farà scoprendo segreti inaspettati. Il romanzo è una storia di forza e coraggio, di un ragazzo che non perde mai la voglia di sapere, scoprire e domandare. Anche se costa. Perché questo vuol dire crescere. Giovedì 3 marzo la rassegna continua con l’autrice novarese Anna D’Ambrosio che presenta “Devi solo cadere con me” (Interlinea): alle 18 alla Biblioteca Negroni di Novara.

Eleonora Groppetti

NOVARA - La Voce di Clara Sánchez, una Voce di Meraviglia. La prima autrice straniera ospite della rassegna. Così si apre “Voci di donna”, il festival della letteratura al femminile organizzato da Libreria Lazzarelli e Circolo dei lettori in collaborazione con Centro Novarese di Studi Letterari e Biblioteca Civica Negroni. Dopo l’anteprima con Dacia Maraini, alla fine di gennaio, la rassegna (patrocinata da Comune di Novara e Provincia di Novara con il supporto delle case editrici Interlinea e Astragalo) dà appuntamento da mercoledì 2 a giovedì 24 marzo con un coro di “Voci” al femminile che affronteranno le molteplici sfumature del raccontare. Tredici incontri già definiti ma il programma è destinato a crescere con altri eventi in via di definizione. Ai nastri di partenza mercoledì 2 febbraio alle 18 all’Archivio di Stato di Novara (ingresso da corso Cavallotti) con l’intervento di Clara Sánchez, autrice da un milione e mezzo di copie vendute solo in Italia: presenterà “La meraviglia degli anni imperfetti” (Garzanti): dialoga con lei la giornalista Anna Bogoni. La scrittrice spagnola ha raggiunto la fama mondiale con il bestseller “Il profumo delle foglie di limone”, in vetta alle classifiche di vendita per oltre due anni. Con Garzanti ha pubblicato anche “La voce invisibile del vento” e poi “Entra nella mia vita”. È l’unica scrittrice ad aver vinto i tre più importanti premi letterari spagnoli: il premio Alfaguara nel 2000, il premio Nadal nel 2010 e il premio Planeta nel 2013 con Le cose che sai di me. Ora è sugli scaffali con una nuova storia: una voce narrativa travolgente che sa emozionare nel profondo, un modo di scrivere bello e raffinato. Protagonista è il sedicenne Fran: vive a Madrid e vuole fuggire di casa perché la madre non si è mai occupata di lui. Ha due amici, Edoardo e Tania, di cui è innamorato. Sono distanti anni luce da lui. Figli di una famiglia benestante, frequentano le scuole e gli ambienti più esclusivi. Eppure Fran sente che dietro quell’apparenza dorata si nasconde qualcosa. Quando Tania sposa all'improvviso un uomo dal passato oscuro quei dubbi diventano certezze. Eduardo comincia a lavorare per il cognato e tutto cambia. Fran vuole conoscere la verità. Eduardo gli consegna una chiave misteriosa da custodire chiedendogli di non parlarne con nessuno. E poi scompare. Fran vuole scavare per arrivare a quella verità. E lo farà scoprendo segreti inaspettati. Il romanzo è una storia di forza e coraggio, di un ragazzo che non perde mai la voglia di sapere, scoprire e domandare. Anche se costa. Perché questo vuol dire crescere. Giovedì 3 marzo la rassegna continua con l’autrice novarese Anna D’Ambrosio che presenta “Devi solo cadere con me” (Interlinea): alle 18 alla Biblioteca Negroni di Novara.

Eleonora Groppetti

Seguici sui nostri canali