Cultura

Duemila bimbi in piazza a gridare forte una richiesta di pace

Duemila bimbi in piazza a gridare forte una richiesta di pace
Cultura 09 Marzo 2016 ore 16:34

NOVARA  – Una piazza Duomo riempita di colori, i colori della pace, quella richiesta da oltre 2mila bambini delle scuole di Novara. E’ quanto è successo questa mattina, mercoledì 9 marzo, in centro città, grazie alla Marcia della pace dei bambini, promossa dalla Comunità di S. Egidio e che ha visto il coinvolgimento di gran parte delle scuole di Novara, elementari come medie.

Tre le partenze: da piazza Martiri, largo Alpini d’Italia e piazza Cavour. Un mini-tragitto che ha poi condotto tutti i bambini nella centralissima piazza Duomo, dove ci sono stati gli interventi delle varie scuole e una grande festa di colori, di canti, di suoni e di emozioni. Tante le testimonianze. Issra, bimba siriana fuggita da Aleppo e dalla lunga guerra in Siria, già protagonista dell’edizione della Marcia della Pace dei bimbi di S. Agabio e S. Andrea: “La pace vera e propria arriva dal rispetto reciproco e dalla fiducia. Senza questi aspetti non c’è pace”. Un’altra bimba: “La guerra distrugge la terra, porta morte. Poi dove vivremo? Oggi è una festa molto bella, anche perché oggi è il mio compleanno”. Ad accompagnare la manifestazione, tanti cartelloni colorati con i nomi dei Paesi che vivono ancora in mezzo ai conflitti. I bimbi in tutto il tragitto hanno fatto una sola e unica richiesta: “Pace, pace, pace!”.

Monica Curino


NOVARA  – Una piazza Duomo riempita di colori, i colori della pace, quella richiesta da oltre 2mila bambini delle scuole di Novara. E’ quanto è successo questa mattina, mercoledì 9 marzo, in centro città, grazie alla Marcia della pace dei bambini, promossa dalla Comunità di S. Egidio e che ha visto il coinvolgimento di gran parte delle scuole di Novara, elementari come medie.

Tre le partenze: da piazza Martiri, largo Alpini d’Italia e piazza Cavour. Un mini-tragitto che ha poi condotto tutti i bambini nella centralissima piazza Duomo, dove ci sono stati gli interventi delle varie scuole e una grande festa di colori, di canti, di suoni e di emozioni. Tante le testimonianze. Issra, bimba siriana fuggita da Aleppo e dalla lunga guerra in Siria, già protagonista dell’edizione della Marcia della Pace dei bimbi di S. Agabio e S. Andrea: “La pace vera e propria arriva dal rispetto reciproco e dalla fiducia. Senza questi aspetti non c’è pace”. Un’altra bimba: “La guerra distrugge la terra, porta morte. Poi dove vivremo? Oggi è una festa molto bella, anche perché oggi è il mio compleanno”. Ad accompagnare la manifestazione, tanti cartelloni colorati con i nomi dei Paesi che vivono ancora in mezzo ai conflitti. I bimbi in tutto il tragitto hanno fatto una sola e unica richiesta: “Pace, pace, pace!”.

Monica Curino

Seguici sui nostri canali