Cultura

Estate al “Maggiore” di Verbania, si brinda al successo

Estate al “Maggiore” di Verbania, si brinda al successo
Cultura 29 Luglio 2016 ore 11:43

VERBANIA - Brindano idealmente al successo della prima stagione estiva del nuovo Teatro Maggiore di Verbania il sindaco Silvia Marchionini e la direttrice artistica Renata Rapetti. Lo fanno con i numeri, 5.173 biglietti venduti e 60.000 euro d’incassi, riferiti ai media locali nella conferenza stampa di lunedì scorso in municipio. Numeri, è bene precisarlo, relativi al solo cartellone commissionato alla Rapetti dal Comune di Verbania, non dei concerti di Anastacia e Ornella Vanoni, portati a Verbania dalla ShowBees di Gianmario Longoni che, ha ribadito Marchionini, «al Comune non sono costati un euro». I conti tornano sia per ciò che riguarda gli incassi «superiori ai 50.000 euro che ci eravamo prefissi prudenzialmente», ha sottolineato il Sindaco, sia per ciò che concerne il rientro nel budget messo a disposizione dall’Amministrazione a Renata Rapetti. «Per la programmazione da giugno a dicembre – ha precisato la direttrice artistica – ci sono stati assegnati 200.000 euro. Ne abbiamo spesi 135.000, la cifra residua la investiremo nel cartellone da ottobre a dicembre». Cartellone, ha anticipato Marchionini, che vedrà, il 26 ottobre, salire sul palco del nuovo teatro la rivelazione dell’ultimo Festival di Sanremo, l’attrice comica Virginia Raffaele. Nessun rischio di cancellazione, come avvenuto per il concerto di Francesco De Gregori che aveva fatto esultare le minoranze consiliari e l’ex sindaco Marco Zacchera. Cartellone autunnale che, grazie alla collaborazione con “Piemonte Live”, avrà una ouverture d’eccezione con i “Berliner Philarmoniker”, ha rivelato la presidente Anna Tripodi, presente alla conferenza stampa in municipio. Marchionini e Rapetti hanno fornito anche i numeri dei biglietti venduti spettacolo per spettacolo, compresi quelli promossi da ShowBees: 1.100 biglietti per il concerto di Anastacia; 866 per lo spettacolo inaugurale, “Prova d’attore”; 230 per lo show operistico con Katia Ricciarelli; 284 per Riondino e Vergassola; 627 per Lillo e Greg; 450 per Ornella Vanoni; 103 per lo spettacolo di danza; circa 200 per il doppio spettacolo con gli orchestrali del Regio di Torino. Grande soddisfazione per Marchionini e Rapetti di fronte al successo della “Madama Butterfly”: 784 biglietti venduti per la prima rappresentazione, 619 per la seconda. Nonostante il vento contrario, quasi che il “Maggiore” (il vento dal quale il nuovo teatro ha mutuato il nome), avesse voluto produrre, del tutto indesiderato, il suo “effetto speciale”. A farne le spese, ha riferito Rapetti, sono state le scenografie dello spettacolo che hanno subito danni tali da far lievitare i costi, «rimasti comunque entro gli 80.000 euro, su una spesa prevista tra i 70.000 e gli 80.000, al netto di Iva». Risposta, questa, che andava incontro ad alcune delle richieste formulate in un comunicato diffuso poco prima della conferenza stampa da Michael Immovilli (Forza Silvio), consigliere comunale di minoranza che ha assistito all’incontro con i giornalisti. Immovilli intendeva anche conoscere le cifre dei biglietti venduti, spettacolo per spettacolo. Risposta fornita. Parziale la risposta sui costi, che voleva suddivisi spettacolo per spettacolo (è stata fornita la cifra generale, 135.000 euro). Su ShowBees aveva chiesto se, ed eventualmente quanto, avesse pagato la società per l’affitto della sala interna dove è stato trasferito lo spettacolo. Sulla “Madama Butterfly” la risposta è arrivata. La stagione estiva al “Maggiore” va verso l’epilogo. Restano due appuntamenti, entrambi previsti nella sala interna, nel timore di evoluzioni climatiche sfavorevoli dell’ultima mezza giornata. Oggi, venerdì 29 luglio, arrivano i Big One con il loro “The European Pink Floyd Show” (dalle 21.30, biglietti esauriti). Sabato 30 luglio si chiude con “Deejay Time Summer Tour. La Reunion”. Con i deejay che hanno fatto la storia dell’omonima emittente radiofonica: Albertino, Fargetta, Molella. Prezioso. Sempre dalle 21.30, biglietti a partire da 25 euro. A fare da spalla alle voci di Radio Deejay ci sarà il deejay cannobiese Mephisto. 

Mauro Rampinini 

VERBANIA - Brindano idealmente al successo della prima stagione estiva del nuovo Teatro Maggiore di Verbania il sindaco Silvia Marchionini e la direttrice artistica Renata Rapetti. Lo fanno con i numeri, 5.173 biglietti venduti e 60.000 euro d’incassi, riferiti ai media locali nella conferenza stampa di lunedì scorso in municipio. Numeri, è bene precisarlo, relativi al solo cartellone commissionato alla Rapetti dal Comune di Verbania, non dei concerti di Anastacia e Ornella Vanoni, portati a Verbania dalla ShowBees di Gianmario Longoni che, ha ribadito Marchionini, «al Comune non sono costati un euro». I conti tornano sia per ciò che riguarda gli incassi «superiori ai 50.000 euro che ci eravamo prefissi prudenzialmente», ha sottolineato il Sindaco, sia per ciò che concerne il rientro nel budget messo a disposizione dall’Amministrazione a Renata Rapetti. «Per la programmazione da giugno a dicembre – ha precisato la direttrice artistica – ci sono stati assegnati 200.000 euro. Ne abbiamo spesi 135.000, la cifra residua la investiremo nel cartellone da ottobre a dicembre». Cartellone, ha anticipato Marchionini, che vedrà, il 26 ottobre, salire sul palco del nuovo teatro la rivelazione dell’ultimo Festival di Sanremo, l’attrice comica Virginia Raffaele. Nessun rischio di cancellazione, come avvenuto per il concerto di Francesco De Gregori che aveva fatto esultare le minoranze consiliari e l’ex sindaco Marco Zacchera. Cartellone autunnale che, grazie alla collaborazione con “Piemonte Live”, avrà una ouverture d’eccezione con i “Berliner Philarmoniker”, ha rivelato la presidente Anna Tripodi, presente alla conferenza stampa in municipio. Marchionini e Rapetti hanno fornito anche i numeri dei biglietti venduti spettacolo per spettacolo, compresi quelli promossi da ShowBees: 1.100 biglietti per il concerto di Anastacia; 866 per lo spettacolo inaugurale, “Prova d’attore”; 230 per lo show operistico con Katia Ricciarelli; 284 per Riondino e Vergassola; 627 per Lillo e Greg; 450 per Ornella Vanoni; 103 per lo spettacolo di danza; circa 200 per il doppio spettacolo con gli orchestrali del Regio di Torino. Grande soddisfazione per Marchionini e Rapetti di fronte al successo della “Madama Butterfly”: 784 biglietti venduti per la prima rappresentazione, 619 per la seconda. Nonostante il vento contrario, quasi che il “Maggiore” (il vento dal quale il nuovo teatro ha mutuato il nome), avesse voluto produrre, del tutto indesiderato, il suo “effetto speciale”. A farne le spese, ha riferito Rapetti, sono state le scenografie dello spettacolo che hanno subito danni tali da far lievitare i costi, «rimasti comunque entro gli 80.000 euro, su una spesa prevista tra i 70.000 e gli 80.000, al netto di Iva». Risposta, questa, che andava incontro ad alcune delle richieste formulate in un comunicato diffuso poco prima della conferenza stampa da Michael Immovilli (Forza Silvio), consigliere comunale di minoranza che ha assistito all’incontro con i giornalisti. Immovilli intendeva anche conoscere le cifre dei biglietti venduti, spettacolo per spettacolo. Risposta fornita. Parziale la risposta sui costi, che voleva suddivisi spettacolo per spettacolo (è stata fornita la cifra generale, 135.000 euro). Su ShowBees aveva chiesto se, ed eventualmente quanto, avesse pagato la società per l’affitto della sala interna dove è stato trasferito lo spettacolo. Sulla “Madama Butterfly” la risposta è arrivata. La stagione estiva al “Maggiore” va verso l’epilogo. Restano due appuntamenti, entrambi previsti nella sala interna, nel timore di evoluzioni climatiche sfavorevoli dell’ultima mezza giornata. Oggi, venerdì 29 luglio, arrivano i Big One con il loro “The European Pink Floyd Show” (dalle 21.30, biglietti esauriti). Sabato 30 luglio si chiude con “Deejay Time Summer Tour. La Reunion”. Con i deejay che hanno fatto la storia dell’omonima emittente radiofonica: Albertino, Fargetta, Molella. Prezioso. Sempre dalle 21.30, biglietti a partire da 25 euro. A fare da spalla alle voci di Radio Deejay ci sarà il deejay cannobiese Mephisto. 

Mauro Rampinini 

Seguici sui nostri canali