ExpoArte unisce il Novarese con Puglia e Liguria

ExpoArte unisce il Novarese con Puglia e Liguria
Cultura 18 Maggio 2015 ore 21:57

NOVARA – “Expoarte 2015. Il Gusto dell’Arte” è il progetto promosso da Art Action con la direzione artistica di Vincenzo Scardigno, dedicato alla sensibilizzazione e al coinvolgimento degli artisti sul tema estetico dell’arte e della creatività quale nutrimento della mente per migliorare la vita del pianeta, dove il bello e il senso estetico sono componenti fondamentali del pensiero e dell’emozione dell’uomo pensante.
L’iniziativa è stata illustrata stamani, lunedì 18 maggio, in conferenza stampa a Palazzo Natta, sede della Provincia di Novara. A delineare le caratteristiche del progetto, Scardigno, il consigliere provinciale con delega al Turismo, Giuseppe Cremona e Massimo Marcassa, sindaco di Oleggio, una delle località che ospiterà, a Palazzo Bellini, parte del progetto.
Si tratta di un grande evento espositivo collettivo e itinerante che toccherà le città di Oleggio (Palazzo Bellini); Molfetta (Sala Templari); Dolceacqua (Castello dei Doria); Novara (Fondazione Novara Sviluppo), nel celebre edificio progettato dall’architetto Renzo Piano, in cui verranno proiettati a maxischermo gli interventi filmati delle mostre precedenti. «Il nostro obbiettivo è offrire una mostra di qualità - ha spiegato Scardigno - e per questo abbiamo attentamente selezionato gli artisti e individuato spazi espositivi ricercati». L’immagine guida del progetto è stata affidata al Maestro Omar Ronda che ha scelto per l’evento la sua famosissima opera Arcimboldo – Iron Frozen 2011 che seguirà tutto il percorso espositivo della mostra.La mostra sarà presentata da Giovanni Cordero (Critico d’arte, Funzionario del Ministero per i Beni e le Attività Culturali della Regione Piemonte). Sarà inaugurata il 30 maggio alle 17 a Palazzo Bellini (Oleggio) con la partecipazione del Maestro Omar Ronda e la scrittrice Ketty Magny che presenterà il libro “Arcimboldo, gustose passioni”, e rimarrà aperta fino a domenica 7 giugno quando, dalle 17 alle 19, si svolgeranno finissage e comunicazione degli artisti che proseguiranno il percorso espositivo, chiusura mostra e ritiro opere.«Questo evento artistico è un’occasione importante di scambio con realtà di altre Regioni e coglie lo spunto offerto da Expo legato alla nutrizione, l’arte in questo caso rappresenta un’occasione preziosa per nutrire la mente» ha commentato Cremona. «Per Oleggio – ha detto il sindaco Massimo Marcassa – un’occasione importante di promozione e un evento culturale di alto profilo».

mo.c.

NOVARA – “Expoarte 2015. Il Gusto dell’Arte” è il progetto promosso da Art Action con la direzione artistica di Vincenzo Scardigno, dedicato alla sensibilizzazione e al coinvolgimento degli artisti sul tema estetico dell’arte e della creatività quale nutrimento della mente per migliorare la vita del pianeta, dove il bello e il senso estetico sono componenti fondamentali del pensiero e dell’emozione dell’uomo pensante.
L’iniziativa è stata illustrata stamani, lunedì 18 maggio, in conferenza stampa a Palazzo Natta, sede della Provincia di Novara. A delineare le caratteristiche del progetto, Scardigno, il consigliere provinciale con delega al Turismo, Giuseppe Cremona e Massimo Marcassa, sindaco di Oleggio, una delle località che ospiterà, a Palazzo Bellini, parte del progetto.
Si tratta di un grande evento espositivo collettivo e itinerante che toccherà le città di Oleggio (Palazzo Bellini); Molfetta (Sala Templari); Dolceacqua (Castello dei Doria); Novara (Fondazione Novara Sviluppo), nel celebre edificio progettato dall’architetto Renzo Piano, in cui verranno proiettati a maxischermo gli interventi filmati delle mostre precedenti. «Il nostro obbiettivo è offrire una mostra di qualità - ha spiegato Scardigno - e per questo abbiamo attentamente selezionato gli artisti e individuato spazi espositivi ricercati». L’immagine guida del progetto è stata affidata al Maestro Omar Ronda che ha scelto per l’evento la sua famosissima opera Arcimboldo – Iron Frozen 2011 che seguirà tutto il percorso espositivo della mostra.La mostra sarà presentata da Giovanni Cordero (Critico d’arte, Funzionario del Ministero per i Beni e le Attività Culturali della Regione Piemonte). Sarà inaugurata il 30 maggio alle 17 a Palazzo Bellini (Oleggio) con la partecipazione del Maestro Omar Ronda e la scrittrice Ketty Magny che presenterà il libro “Arcimboldo, gustose passioni”, e rimarrà aperta fino a domenica 7 giugno quando, dalle 17 alle 19, si svolgeranno finissage e comunicazione degli artisti che proseguiranno il percorso espositivo, chiusura mostra e ritiro opere.«Questo evento artistico è un’occasione importante di scambio con realtà di altre Regioni e coglie lo spunto offerto da Expo legato alla nutrizione, l’arte in questo caso rappresenta un’occasione preziosa per nutrire la mente» ha commentato Cremona. «Per Oleggio – ha detto il sindaco Massimo Marcassa – un’occasione importante di promozione e un evento culturale di alto profilo».

mo.c.