Cultura

Fabio Volo a Novara con il nuovo libro

Fabio Volo a Novara con il nuovo libro
Cultura 14 Dicembre 2015 ore 13:05

NOVARA - Due anni fa 900 persone entrarono al Coccia, almeno 200 rimasero fuori. Un delirio insomma. Con un tifo da stadio. Quello che si riserva a una star del rock o a un campione dello sport. Non certo a un Nobel per la Letteratura. Ma a uno scrittore come lui sì. Questo l’effetto Volo anche a Novara. Nel novembre del 2013. Domani, martedì 15 dicembre, si rinnova l’appuntamento con Fabio Volo che alle 18.30 sarà al Teatro Coccia dove presenterà (con Elena Masuelli) il suo libro “È tutta vita” (Mondadori): l’incontro è organizzato in collaborazione con la libreria Lazzarelli e il Circolo dei lettori. Attore, scrittore, conduttore radiofonico, conduttore televisivo e sceneggiatore italiano, nell’ultima sua fatica propone un'immersione nella vita quotidiana di una coppia, nell'evoluzione di un amore. Racconta la crisi che si scatena alla nascita di un figlio e, ancora di più, racconta quando si rompe l'incantesimo tra due innamorati. E suggerisce, lascia intravedere una risposta, una via d'uscita. È come se i protagonisti dei suoi romanzi più amati, “Il giorno in più” o “Il tempo che vorrei”, si ritrovassero ad affrontare quello che viene dopo l'innamoramento, la responsabilità e la complessità dello stare insieme per davvero. Ingresso libero sino a esaurimento posti.

e.gr.

NOVARA - Due anni fa 900 persone entrarono al Coccia, almeno 200 rimasero fuori. Un delirio insomma. Con un tifo da stadio. Quello che si riserva a una star del rock o a un campione dello sport. Non certo a un Nobel per la Letteratura. Ma a uno scrittore come lui sì. Questo l’effetto Volo anche a Novara. Nel novembre del 2013. Domani, martedì 15 dicembre, si rinnova l’appuntamento con Fabio Volo che alle 18.30 sarà al Teatro Coccia dove presenterà (con Elena Masuelli) il suo libro “È tutta vita” (Mondadori): l’incontro è organizzato in collaborazione con la libreria Lazzarelli e il Circolo dei lettori. Attore, scrittore, conduttore radiofonico, conduttore televisivo e sceneggiatore italiano, nell’ultima sua fatica propone un'immersione nella vita quotidiana di una coppia, nell'evoluzione di un amore. Racconta la crisi che si scatena alla nascita di un figlio e, ancora di più, racconta quando si rompe l'incantesimo tra due innamorati. E suggerisce, lascia intravedere una risposta, una via d'uscita. È come se i protagonisti dei suoi romanzi più amati, “Il giorno in più” o “Il tempo che vorrei”, si ritrovassero ad affrontare quello che viene dopo l'innamoramento, la responsabilità e la complessità dello stare insieme per davvero. Ingresso libero sino a esaurimento posti.

e.gr.