Cultura

Galliate dice addio all’inverno

Galliate dice addio all’inverno
Cultura 18 Marzo 2016 ore 21:58

GALLIATE  - La primavera è alle porte. E Galliate si riaffaccia alle feste di piazza con la prima dell’anno e una delle più sentite (tanto da essere spesso erroneamente confusa con la patronale): San Giuseppe. In passato, i festeggiamenti di San Giuseppe erano uno dei momenti più attesi dell’anno e attiravano folle di visitatori anche dai paesi vicini. Da qualche anno, ci ha pensato la Pro loco a rinverdire i fasti del passato, con quella che è stata ribattezzata “Festa di primavera” e che si svolge tradizionalmente nella domenica più vicina alla ricorrenza di San Giuseppe.

Anche quest’anno dunque, per questa domenica, 20 marzo, galliatesi e non solo potranno contare su una bella giornata dal sapore della tradizione. Fin dal mattino, a cura della Pro Loco e con la collaborazione dei Rioni Missanghera e Porta San Pietro, verranno proposti una serie di piatti della gastronomia locale e prodotti tipici.

Prodotti di floricoltura direttamente dal produttore al consumatore, bancarelle di operatori non professionali, ambulanti con prodotti alimentari tipici, dolciumi e vari, produttori agricoli, associazioni e gruppi saranno presenti in piazza San Giuseppe, in largo Remo Rabellotti, in via Murciano e in piazza Martiri della Libertà mentre presso i punti Pro Loco si potranno trovare i gramolini, i tipici “bunbón” galliatesi, in misura classica e in misura gigante realizzata esclusivamente per l’occasione.

In piazza San Giuseppe si potranno degustare paniscia, anche da asporto (prenotazioni ai numeri 0321864764 e 349.6404341), salamelle e patatine fritte.

A corollario della manifestazione, a cura dell’Associazione Amici dell’Arte di Galliate, verrà allestita una mostra di pittura e scultura lungo tutto il largo Remo Rabellotti. Il meteo annuncia una bella giornata, ma il presidente della Pro loco, Luigi Gianoli, ricorda che «la manifestazione si svolgerà anche in caso di cattivo tempo e, sarà realizzata all’interno del Castello».

E sempre nell’arco dell’intera giornata di domenica (dalle 7 alle 19) a Galliate è in programma un altro appuntamento che sta entrando nella tradizione: a cura dell’Associazione il Castello di Trecate, verrà allestita la “Fiera di San Giuseppe”: le bancarelle con merce di qualità troveranno spazio lungo tutto viale Leonardo da Vinci.  E anche quest’anno, proprio all’imbocco del viale, sarà presente il rione di Bornate, con i suoi cuochi che proporranno la famosa paniscia insieme ad altre golosità (da prenotare al numero 340.4941698 oppure allo 0321.861161). In piazza Vittorio Veneto, invece, già da qualche giorno sono presenti le giostre del Luna Park, che ogni anno fanno la gioia dei più piccini. 

Laura Cavalli

GALLIATE  - La primavera è alle porte. E Galliate si riaffaccia alle feste di piazza con la prima dell’anno e una delle più sentite (tanto da essere spesso erroneamente confusa con la patronale): San Giuseppe. In passato, i festeggiamenti di San Giuseppe erano uno dei momenti più attesi dell’anno e attiravano folle di visitatori anche dai paesi vicini. Da qualche anno, ci ha pensato la Pro loco a rinverdire i fasti del passato, con quella che è stata ribattezzata “Festa di primavera” e che si svolge tradizionalmente nella domenica più vicina alla ricorrenza di San Giuseppe.

Anche quest’anno dunque, per questa domenica, 20 marzo, galliatesi e non solo potranno contare su una bella giornata dal sapore della tradizione. Fin dal mattino, a cura della Pro Loco e con la collaborazione dei Rioni Missanghera e Porta San Pietro, verranno proposti una serie di piatti della gastronomia locale e prodotti tipici.

Prodotti di floricoltura direttamente dal produttore al consumatore, bancarelle di operatori non professionali, ambulanti con prodotti alimentari tipici, dolciumi e vari, produttori agricoli, associazioni e gruppi saranno presenti in piazza San Giuseppe, in largo Remo Rabellotti, in via Murciano e in piazza Martiri della Libertà mentre presso i punti Pro Loco si potranno trovare i gramolini, i tipici “bunbón” galliatesi, in misura classica e in misura gigante realizzata esclusivamente per l’occasione.

In piazza San Giuseppe si potranno degustare paniscia, anche da asporto (prenotazioni ai numeri 0321864764 e 349.6404341), salamelle e patatine fritte.

A corollario della manifestazione, a cura dell’Associazione Amici dell’Arte di Galliate, verrà allestita una mostra di pittura e scultura lungo tutto il largo Remo Rabellotti. Il meteo annuncia una bella giornata, ma il presidente della Pro loco, Luigi Gianoli, ricorda che «la manifestazione si svolgerà anche in caso di cattivo tempo e, sarà realizzata all’interno del Castello».

E sempre nell’arco dell’intera giornata di domenica (dalle 7 alle 19) a Galliate è in programma un altro appuntamento che sta entrando nella tradizione: a cura dell’Associazione il Castello di Trecate, verrà allestita la “Fiera di San Giuseppe”: le bancarelle con merce di qualità troveranno spazio lungo tutto viale Leonardo da Vinci.  E anche quest’anno, proprio all’imbocco del viale, sarà presente il rione di Bornate, con i suoi cuochi che proporranno la famosa paniscia insieme ad altre golosità (da prenotare al numero 340.4941698 oppure allo 0321.861161). In piazza Vittorio Veneto, invece, già da qualche giorno sono presenti le giostre del Luna Park, che ogni anno fanno la gioia dei più piccini. 

Laura Cavalli

Seguici sui nostri canali