Stresa

I Borromeo completano l’acquisto di Villa Pallavicino

Ogni anno 60mila visitatori.

I Borromeo completano l’acquisto di Villa Pallavicino
Cultura VCO, 15 Gennaio 2021 ore 07:48

Il principe Vitaliano Borromeo ha completato l’acquisto di Villa e Parco Pallavicino. Un’operazione che segna l’interesse a promuovere e rilanciare la location situata a Stresa sul Lago Maggiore e lo sviluppo turistico del Verbano.

L’acquisto

Parco Pallavicino fa parte del circuito di Terre Borromeo dal 2017, anno in cui vengono avviati una serie di interventi di recupero e miglioramento degli ambienti dedicati agli animali e dei viali alberati.

Ora, con l’acquisto della Villa e dell’intero Parco, crescono le opportunità di valorizzazione del territorio. Infatti Villa e Parco Pallavicino richiamano ogni anno circa 60 mila escursionisti italiani e stranieri.

La storia

Villa Pallavicino nacque come dimora privata nel 1855, quando l’area fu acquisita da Ruggero Bonghi, statista e letterato napoletano.
Seguì il passaggio al duca di Vallombrosa e nel 1862 l’acquisizione da parte della famiglia nobile genovese Pallavicino che ampliò la tenuta, costruì strade carrozzabili, adornò il parco di statue e trasformò la semplice dimora nella splendida villa ottocentesca di stile neoclassico che ancora oggi si erge sulla collina. Fu invece la marchesa Luisa, nel 1952, a portare a compimento l’opera ospitando qui animali provenienti da ogni angolo del mondo per costruire uno zoo d’eccezione.
Nel 1956 i Pallavicino decisero di trasformare il loro meraviglioso giardino in museo faunistico aperto al pubblico.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli