Iniziative

I Lions Host di Borgomanero festeggiano 60 anni dalla fondazione con un libro

Il gruppo in 10 anni ha raccolto ben 400mila euro per beneficenza.

I Lions Host di Borgomanero festeggiano 60 anni dalla fondazione con un libro
Borgomanero, 14 Ottobre 2020 ore 09:41

La presentazione del volume dei Lions Host è avvenuta a Palazzo Tornielli.

Il Lions Host club di Borgomanero ha celebrato i 60 anni dalla fondazione

E’ stato presentato nell’aula consiliare di Palazzo Tornielli il libro pubblicato in occasione del 60° anniversario dalla fondazione del sodalizio filantropico Lions club Borgomanero Host. Per l’occasione il neo presidente del gruppo, l’ex sindaco Anna Tinivella, non ha nascosto l’emozione di tornare a sedere sugli scranni del consiglio comunale. «Le donne nei Lions – ha detto Tinivella, che subentra alla guida del club a Piero Minazzoli – sono entrate in tempi recenti. Ci sono ancora in Italia dei gruppi ai quali sono iscritti solamente uomini, ma le donne non hanno comunque mai fatto mancare il loro impegno, pur senza essere iscritte. Siamo al servizio delle persone con le quali viviamo – ha poi proseguito Tinivella evidenziando lo scopo dell’associazione – e dobbiamo cercare di arrivare dove le istituzioni e anche i privati non riescono ad arrivare. Solo insieme si riescono a cogliere i bisogni e a rispondere a questa domanda». Il libro, presentato durante l’evento da Piero Minazzoli, raccoglie tutti i momenti salienti del decennio appena trascorso, e idealmente risponde alla pubblicazione effettuata per i 50 anni del club di servizio. «In questi 10 anni – ha detto ai presenti Minazzoli, nel saluto iniziale – abbiamo raccolto un totale di 400mila euro, che abbiamo destinato ai vari progetti e iniziative». All’iniziativa ha partecipato anche il padrone di casa, il sindaco Sergio Bossi: «E’ un piacere avervi ospiti qui – ha detto il primo cittadino – da soli si può arrivare fino a un certo punto, ma insieme si fa una grande squadra».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità