Cultura

“Il principe ranocchio” in scena al Coccia

“Il principe ranocchio” in scena al Coccia
Cultura 09 Marzo 2016 ore 12:25

NOVARA - Per la rassegna Famiglia domenica 13 marzo alle 16 al Teatro Coccia andrà in scena il musical tratto dalla fiaba dei Fratelli Grimm “Il principe ranocchio”. La regia e il libretto sono di Melina Pellicano, le musiche di Marco Caselle, Stefano Lori, Gianluca Savia, liriche Marco Caselle, coreografie Maria De Pippo, scene Renato Ostorero e Vanni Coppo, costumi Marco Biesta, light designer Lorenza Pasquale, sound designer Fulvio Fusaro. Il musical narra la storia della bellissima principessa Lilian (interpretata da Valeria Camici), che vive in un castello incantato. Un bel giorno, passeggiando vicino ad uno stagno, viene sorpresa da un ranocchio che tenta di baciarla e, presa dallo spavento, lascia cadere nello stagno una palla dorata a lei molto cara. Il ranocchio Frog (Marco Caselle) è in realtà un principe, vittima del sortilegio della potente strega Baswelia (Lucrezia Bianco) che lo ha trasformato in un ranocchio. L'incantesimo potrà svanire se il ranocchio riuscirà a farsi baciare da una fanciulla e solo allora potrà tornare ad essere come prima. Frog promette a Lilian di recuperare la palla dorata caduta nello stagno ed in cambio chiede alla principessa di essere accompagnato a palazzo. Il principe ranocchio, aiutato dal fedele servo Gerard il gerride (Umberto Scida), proverà a conquistare il cuore della principessa, ignaro di ciò che Baswelia trama per ostacolarlo. La produzione è della compagnia BIT, fondata da Melina Pellicano, Chiara Marro e Maria De Pippo nel 2007 a Torino: produce spettacoli di musical, danza per teatri e grandi eventi aziendali, ad oggi ha rappresentato oltre 300 repliche delle proprie produzioni. I biglietti sono in vendita dai 10 ai 18 euro, acquistabili sia a teatro sia direttamente sul sito internet.

v.s.

NOVARA - Per la rassegna Famiglia domenica 13 marzo alle 16 al Teatro Coccia andrà in scena il musical tratto dalla fiaba dei Fratelli Grimm “Il principe ranocchio”. La regia e il libretto sono di Melina Pellicano, le musiche di Marco Caselle, Stefano Lori, Gianluca Savia, liriche Marco Caselle, coreografie Maria De Pippo, scene Renato Ostorero e Vanni Coppo, costumi Marco Biesta, light designer Lorenza Pasquale, sound designer Fulvio Fusaro. Il musical narra la storia della bellissima principessa Lilian (interpretata da Valeria Camici), che vive in un castello incantato. Un bel giorno, passeggiando vicino ad uno stagno, viene sorpresa da un ranocchio che tenta di baciarla e, presa dallo spavento, lascia cadere nello stagno una palla dorata a lei molto cara. Il ranocchio Frog (Marco Caselle) è in realtà un principe, vittima del sortilegio della potente strega Baswelia (Lucrezia Bianco) che lo ha trasformato in un ranocchio. L'incantesimo potrà svanire se il ranocchio riuscirà a farsi baciare da una fanciulla e solo allora potrà tornare ad essere come prima. Frog promette a Lilian di recuperare la palla dorata caduta nello stagno ed in cambio chiede alla principessa di essere accompagnato a palazzo. Il principe ranocchio, aiutato dal fedele servo Gerard il gerride (Umberto Scida), proverà a conquistare il cuore della principessa, ignaro di ciò che Baswelia trama per ostacolarlo. La produzione è della compagnia BIT, fondata da Melina Pellicano, Chiara Marro e Maria De Pippo nel 2007 a Torino: produce spettacoli di musical, danza per teatri e grandi eventi aziendali, ad oggi ha rappresentato oltre 300 repliche delle proprie produzioni. I biglietti sono in vendita dai 10 ai 18 euro, acquistabili sia a teatro sia direttamente sul sito internet.

v.s.

Seguici sui nostri canali